Rifiuti

Si occupa della materia dei rifiuti legati alle attività produttive e dell’osservatorio in materia di rifiuti urbani.

Cosa fa

Rifiuti industriali

L’attività riguarda tutte le competenze riconosciute dalla legge in materia di rifiuti connessi alle attività produttive, soprattutto in relazione agli aspetti autorizzativi e di controllo gestionale:

  • attività a ridotto inquinamento atmosferico: le province esercitano le funzioni in materia di attività a ridotto inquinamento atmosferico individuate dall’allegato 2 al DPR 25 luglio 1991.
  • autorizzazioni;
  • Procedure e indicazioni per autorizzazioni impianti gestione rifiuti;
  • autorizzazioni integrate ambientali (A.I.A.);
  • procedure semplificate (comunicazioni);
  • controlli;
  • raccolta ed elaborazione dati: l’ufficio effettua la raccolta, elaborazione ed archiviazione, informatizzata, di tutti i dati relativi alle ditte che effettuano la gestione dei rifiuti (smaltitori, recuperatori e trasportatori), anche pervenuti tramite MUD – Modello Unico di Dichiarazione ambientale e che operano nel territorio provinciale. Effettua, peraltro, l’archiviazione informatizzata delle pratiche relative agli impianti autorizzati dalla Regione Lombardia e degli impianti che operano in procedura semplificata.
  • bonifica siti inquinati: l’ufficio, avvalendosi della collaborazione del Servizio Difesa del Suolo, esprime un parere tecnico nella valutazione dei progetti di bonifica; successivamente vengono seguite tutte le fasi della bonifica, dalla caratterizzazione del sito fino agli interventi finali che portano al ripristino dello stato dei luoghi. Il completamento degli interventi previsti nel progetto approvato è attestato da apposita certificazione rilasciata dalla Provincia (certificazione di avvenuta bonifica).
  • attività a rischio di incidente rilevante: l’ufficio effettua l’istruttoria tecnica per la partecipazione al Comitato Tecnico Regionale per la valutazione dei rapporti di sicurezza presentati dalle ditte che svolgono Attività a Rischio di Incidente Rilevante ai sensi del D.Lgs 334/99.
  • V.I.A. (Valutazione di Impatto Ambientale): l’ufficio effettua l’istruttoria tecnica per l’espressione del parere, da rilasciare alla Regione Lombardia, delle istanze presentate da ditte che svolgono attività sottoposte obbligatoriamente a V.I.A. (Valutazione di Impatto Ambientale). Si fa presente che la L.R. n. 20/99 attribuisce alla Provincia le competenze per le procedura di VIA e di verifica relative ad alcune tipologie di opere.

Rifiuti urbani osservatorio

Le Attività sono:

  • attività di pianificazione
    consiste nella redazione e successiva adozione del piano provinciale di gestione dei rifiuti, sulla base delle linee guida contenute nella pianificazione regionale (L.R. 26/2003 e s.m.i., d.g.r. 27.06.2005 n. 220 e s.m.i.).L’art. 20 della L.R. 26/2003 definisce come segue i contenuti della pianificazione provinciale:

    • dati e stime della produzione dei rifiuti e flussi da avviare a recupero e smaltimento;
    • obiettivi di contenimento della produzione dei rifiuti, di recupero e di riduzione del conferimento in discarica nonché definizione di un programma per il riutilizzo e il recupero dei rifiuti urbani;
    • programmazione di obiettivi di raccolta differenziata di rifiuti in funzione di specifiche situazioni locali;
    • censimento degli impianti esistenti e individuazione delle necessità di completamento per quanto riguarda gli impianti relativi ai rifiuti urbani nonché dell’offerta di recupero / smaltimento da parte del sistema industriale per i rifiuti speciali;
    • individuazione delle aree non idonee alla localizzazione degli impianti di recupero e di smaltimento dei rifiuti urbani e speciali;
    • stima dei costi industriali di realizzazione e gestione degli impianti previsti dai piani e la valutazione di un piano economico tariffario;
    • meccanismi gestionali per la verifica dello stato di attuazione del piano e modalità di controllo sulle varie fasi.

Ai fini del conseguimento degli obiettivi previsti dal piano provinciale rifiuti vengono sviluppati una pluralità di interventi volti al contenimento della produzione dei rifiuti, all’ottimizzazione della raccolta differenziata, al sostegno del mercato del recupero di materia, nell’ottica di una sempre miglior gestione dei rifiuti.
Entro il 31 gennaio di ogni anno viene trasmessa alla Regione una relazione sullo stato di attuazione del piano provinciale di gestione dei rifiuti, sulla funzione autorizzatoria conferita e sull’attività di controllo;

  • autorizzazioni:
    si autorizzano le nuove richieste di autorizzazione o di variante degli impianti di piano (non rientranti nella competenza regionale) nonché delle aree attrezzate per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani diverse dai centri di raccolta ex D.M. 08.04.2008;
  • vigilanza e controllo:
    si effettuano controlli su tutti gli impianti di gestione dei rifiuti urbani autorizzati esistenti sul territorio provinciale ed elevazione sanzioni in caso di illeciti;
  • raccolta dati e monitoraggio:
    il rilevamento statistico dei dati inerenti la produzione e la gestione dei rifiuti urbani costituisce l’attività principale dell’Osservatorio provinciale rifiuti.
    Per la raccolta dei dati di produzione dei rifiuti urbani e dei rifiuti gestiti dagli impianti ARPA Lombardia ha realizzato e gestisce un apposito applicativo su tecnologia web denominato O.R.SO. (Osservatorio Rifiuti SOvraregionale), condiviso con gli Osservatori provinciali sui rifiuti e con la Regione.
    Grazie ad O.R.SO. è possibile disporre di un data base molto articolato che, oltre alle informazioni relative alla produzione dei rifiuti urbani e alle raccolte differenziate, fornisce indicazioni sulle modalità di gestione ed organizzazione dei servizi di raccolta, sui costi del ciclo dei rifiuti urbani, sui flussi dei rifiuti nonché sulle rese degli impianti di recupero e smaltimento.
    Tali dati risultano di fondamentale importanza ai fini della pianificazione e programmazione in materia di rifiuti urbani, in quanto consentono di valutare in itinere lo stato di attuazione del piano rifiuti, verificando il raggiungimento degli obiettivi previsti (in termini di riduzione e recupero dei rifiuti, disponibilità di impianti, autosufficienza etc.) anche in relazione agli interventi realizzati.
    Le modalità, i contenuti e le tempistiche per la compilazione dell’applicativo O.R.SO. sono disciplinate con d.g.r. 16.11.2011 n. 2513 e s.m.i. A questo proposito si evidenzia agli operatori di settore l’indirizzo per la compilazione delle schede di competenza:

  • supporto tecnico ai Comuni della Provincia:
    viene fornito un servizio di consulenza ed assistenza ai comuni per la soluzione di problematiche inerenti la gestione dei rifiuti urbani e la realizzazione di regolamenti tipo in materia. Si erogano contributi e si svolgono attività di sensibilizzazione ed aggiornamento (es. seminari), anche con la produzione di materiale informativo e di linee guida.

Area di riferimento

Organizzazione

Amministrativa/Tecnica

Responsabile dell’ufficio
Persone che compongono la struttura

Servizi

Contatti

Ufficio Rifiuti
corso Matteotti, 3 – 23900 Lecco
Terzo piano

Orari
lunedì-mercoledì 9.00-13.00 e 15.00-17.30
martedì-giovedì-venerdì 9.00-14.00

Contatti
Telefono 0341 295214 – 246
Fax 0341 295333
Email francesco.tagliaferri@provincia.lecco.it
Email sara.berizzi@provincia.lecco.it
Pec provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it

Persone da contattare
Francesco Tagliaferri
Sara Berizzi

Ultimo aggiornamento
14/12/2020, 18:52