Concorsi e selezione personale per i Comuni

Gestione in forma associata delle funzioni di organizzazione dei concorsi e delle procedure selettive.

Cos'è

La Provincia ha attivato un servizio in convenzione per i Comuni per  provvedere in forma associata all’esercizio delle funzioni di organizzazione dei concorsi e delle procedure selettive ricorrendo all’ufficio unico costituito presso la Provincia.

Il servizio consiste nell’organizzazione e gestione delle procedure di concorso relative alle assunzioni di personale con contratto a tempo indeterminato, a tempo pieno o parziale, dall’indizione fino all’approvazione della graduatoria e rimessione degli atti al Comune per la stipula del contratto individuale di lavoro.

Le attività previste sono:

  • predisposizione del bando di concorso
  • indizione del bando di concorso ed alla pubblicazione, all’Albo on line della Provincia, e per estratto, sulla Gazzetta ufficiale Serie Concorsi ed esami
  • nomina della commissione esaminatrice
  • cura degli adempimenti relativi allo svolgimento della procedura di concorso in tutte le sue fasi, compresa la verifica del possesso dei requisiti previsti dal bando ai fini dell’ammissione alla selezione
  • espletazione del concorso
  • formazione della graduatoria del concorso approvando la stessa con provvedimento del Dirigente della Direzione organizzativa II – Organizzazione e Risorse umane;
  • cura degli eventuali contenziosi insorti in relazione alla procedura di concorso
  • cura, anche di propria iniziativa, di ogni ulteriore attività utile per il perseguimento degli obiettivi.

Eccezioni

Il servizio e non si applica alle procedure finalizzate alle selezioni del personale con qualifica dirigenziale, alle selezioni indette ai sensi dell’articolo 90 e 110 del Testo unico enti locali, alle selezioni per assunzioni a tempo determinato, ed alle assunzioni mediante avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento tenute dai Centri per l’impiego (per le categorie A e B1).

A chi si rivolge

Comuni della provincia di Lecco.

Accedere al servizio

Per l’attivazione e la gestione del servizio il Comune deve sottoscrivere una convenzione e inviarla al Protocollo della Provincia di Lecco per delegare alla Provincia di Lecco l’esercizio delle funzioni di organizzazione dei concorsi e delle procedure selettive.

Sono di esclusiva competenza dei Comuni convenzionati la fase che precede l’indizione del concorso (programmazione dei fabbisogni, individuazione delle categorie e del profilo professionale) e la fase che segue (visita medica, stipula del contratto individuale di lavoro e ogni altro adempimento inerente e conseguente).

In particolare, a titolo esemplificativo e non esaustivo, restano di competenza dei Comuni convenzionati:

  • la programmazione, nel rispetto delle previsioni di legge, dei fabbisogni assunzionali
  • l’individuazione delle categorie e dei profili professionali da assumere; con il rispetto delle riserve di posto previste per legge (legge 68/99, decreto legislativo 66/2010)
  • la comunicazione preventiva ad Arifl ex articolo 34-bis decreto legislativo 165/2001
  • esperimento della mobilità propedeutica all’indizione del concorso (articolo 30, comma 2-bis decreto legislativo 165/2001)
  • l’assunzione dei vincitori mediante la stipula del contratto individuale di lavoro (e gli adempimenti presupposti, quali le acquisizioni documentali propedeutiche, la visita medica, e gli adempimenti inerenti e conseguenti, quali denuncia Inail)

Le comunicazioni tra gli enti avvengono in modalità telematica.

Costi

E’ a carico dei Comuni convenzionati la quota annua fissa di € 150,00.

La Provincia provvede a mettere a disposizione le attrezzature e le risorse umane necessarie per le attività oggetto della presente convenzione; per l’effetto l’eventuale tassa di concorso è riscossa dalla Provincia e affluisce al bilancio provinciale.

Sono a carico dei Comuni convenzionati le spese per l’eventuale noleggio di spazi idonei per lo svolgimento della selezione, qualora non ci fossero immobili provinciali utilizzabili allo scopo, le eventuali spese per lo svolgimento della prova preselettiva affidata a società esterna, nel caso di afflusso di domande di partecipazione alla selezione in numero non gestibile dalla Provincia, e le spese per il compenso da corrispondere ai commissari di concorso esterni, da calcolarsi secondo le tabelle ministeriali.

Le somme dovute alla Provincia per le suddette spese saranno comunicate ai Comuni convenzionati entro il termine della selezione. I Comuni provvedono al pagamento della propria quota entro 30 giorni dalla relativa comunicazione.

Qualora la procedura concorsuale venga avviata su richiesta di più Comuni la Provincia stabilisce la spesa complessiva e il piano di riparto per le spese fra i Comuni in proporzione ai posti messi a concorso per ciascun Comune promotore.

Contatti

Referenti: Antonella Cazzaniga
Telefono 0341 295326
Fax 0341 295333
Email antonella.cazzaniga@provincia.lecco.it

Ufficio responsabile

Altri allegati

Delibera Consiglio provinciale

Documento pdf

Ultimo aggiornamento
14/12/2020, 18:06