Carta dei Servizi
  •  

ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

A chi rivolgersi

Direzione Organizzativa V – Segreteria Generale
Servizio Affari Generali
Luciana Rondalli
Tel. 0341 295318
Fax 0341 295333
E-mail segreteriagenerale@provincia.lecco.it

Orari: lun-mer: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17.30; mar-gio-ven dalle 9 alle 14

Normativa di riferimento

L. 241/90 e s.m.i.; L. 127/97 e s.m.i.; D.P.R. 445/00; Statuto della Provincia di Lecco; Regolamento provinciale per il diritto di informazione e di accesso ai documenti amministrativi.

Di cosa si tratta

La Provincia riconosce a tutti i cittadini il diritto di accesso ai documenti amministrativi a eccezione di quelli che per Legge e Regolamento vengono esclusi o sottratti (v. scheda sui diritti e le azioni di tutela).

A chi interessa

Chiunque dichiari di avere un interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.

Cosa bisogna fare

Presentare richiesta scritta motivata, utilizzando preferibilmente l’apposito modulo Modulistica-Affari generali disponibile anche presso l’URP o i Settori interessati. Sulla richiesta deve essere indicato il nominativo dell’interessato e i riferimenti utili per un eventuale contatto, i documenti o gli atti di cui si chiede esame e i motivi della richiesta d’ accesso. Il Responsabile del procedimento comunica all’interessato il giorno in cui lo stesso potrà esaminare il documento o ritirare le eventuali copie richieste. Nel caso in cui la visione o il rilascio dei documenti sia agevole e possa avvenire in via immediata è possibile ricorrere all’accesso informale mediante semplice richiesta verbale.

I tempi

Esame dei documenti e atti: immediato, in assenza di particolari impedimenti.
Accesso ai documenti e atti: 30 gg dalla data di presentazione della richiesta.

I costi e i moduli di riferimento

Il solo esame del documento è gratuito.
Per rilascio di copie: €. 0,13 a copia formato A4; €. 0,26 a copia formato A3; €. 1,55 al mq. per riproduzioni su eliocopie.

Monitoraggio

Monitoraggio dei procedimenti
dal 01.01.2016 al 30.04.2016
n. procedimenti: 19
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 10 giorni

dal 01.05.2016 al 31.08.2016
n. procedimenti: 4
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 10,5 giorni

dal 01.09.2016 al 31.12.2016
n. procedimenti: 15
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 10 giorni

dal 01.01.2017 al 31.12.2017
n. procedimenti: 59
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 15 giorni

dal 01.01.2018 al 31.12.2018
n. procedimenti: 65
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 0
tempo medio di erogazione del servizio: 12,7 giorni

dal 01.01.2019 al 30.06.2019
n. procedimenti: 33
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 1
tempo medio di erogazione del servizio: 11 giorni

dal 01.07.2019 al 31.12.2019
n. procedimenti: 41
n. procedimenti che non hanno rispettato i tempi: 1
tempo medio di erogazione del servizio: 11 giorni

Archivio storico monitoraggio      

Altre informazioni

Come previsto dalle disposizioni indicate dalla normativa sul procedimento amministrativo, Legge n.241/1990, art.5 ‘Responsabile del procedimento’, tutti i documenti amministrativi della Provincia di Lecco riportano l’indicazione del nominativo del responsabile del procedimento. 

Per assicurare l’attuazione delle disposizioni di cui all’art. art.5 Legge n.241/1990, anche in funzione dell’art.35 c.1, lett.m), Decreto legislativo n.33/2013, per tutti i documenti amministrativi vengono applicate le seguenti indicazioni:
DETERMINAZIONI: nell’intestazione  sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento 
DELIBERAZIONI: nel deliberato sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento
LIQUIDAZIONI: nella scheda di liquidazione sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento e nome e cognome del responsabile dell’istruttoria
LETTERE IN PARTENZA: sono indicati nome e cognome del responsabile del procedimento; viene inoltre indicato il recapito telefonico diretto, l’indirizzo di posta elettronica e di PEC



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.