Anche quest’anno la Provincia di Lecco propone le attività di prevenzione dai fenomeni di dissesto idrogeologico e idraulico sul territorio, in collaborazione con Comuni, Parchi e Comunità Montane, nello spirito e in continuità con il protocollo d’intesa Fiumi Sicuri, firmato il12 ottobre 2006 a Varenna, tra le Province lombarde e Regione Lombardia.

I primi interventi partono sabato 10 marzo nell’ambito dell’Esercitazione Fiumi Sicuri, con il taglio e la rimozione della vegetazione presente nell’alveo del torrente Bandico, nei comuni di Casargo e Margno, avvallati dai sopralluoghi e dal nulla osta idraulico dato dai tecnici di Regione Lombardia – STER Lecco.

L’intervento prevede una vera e propria esercitazione di protezione civile, con in campo oltre 130 volontari appartenenti a 16 organizzazioni del volontariato, di cui la gran parte appartenenti all’area della Valsassina, Valvarrone e Alto lago, e con il contributo da tutto il territorio provinciale.

Le operazioni, svolte sotto la competenza dei Comuni interessati, con inizio alle ore 8.00e fine prevista alle ore 16.00,saranno supportate da Giuseppe Bonacina, presidente del Comitato dei Volontari della Provincia di Lecco, e dai responsabili Luciano Ferraglio per la parte logistica e Pierangelo Porta per quella operativa; interverranno anche quattro operatori radio per i collegamenti tra la sede dell’esercitazione (3 radioamatori) e l’Unità di Crisi Locale del Comune di Margno (1 radioamatore), oltre a personale sanitario con ambulanza.

Saranno presenti all’esercitazione anche automezzi della colonna mobile provinciale, tra cui il mezzo Telecomunicazioni che servirà da ufficio mobile.

“L’attività di prevenzione e la manutenzione del territorio – commenta l’Assessore alla Protezione Civile Franco De Poirappresentano le condizioni base per la protezione dei nostri beni e per la sicurezza dei cittadini. Grazie al sistema di protezione civile e alla sensibilità del volontariato, che nella nostra provincia negli ultimi anni è cresciuto in modo considerevole con oltre 1500 iscritti, la cura del territorio è considerata prioritaria. Quest’anno, sebbene le risorse siano esigue, la Provincia di Lecco punta a incentivare gli interventi di pulizia dei fiumi, mettendo a disposizione dei Comuni disponibilità economiche”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.