Consiglio provinciale

Lunedì 16 gennaio 2023 ore 18.30

Ordinanza n.41 – SP 51 DELLA SANTA – REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE

OGGETTO: SP 51 DELLA SANTA – REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE tra il PK 14+550 cIRCA (rotatoria in corrispondenza di Via Diaz) ed il PK 14+290 cIRCA (rotatoria in prossimità della SP 53).

ORDINA

l’istituzione delle seguenti modifiche della viabilità in Comune di Monticello Brianza tra il PK 14+550 ca. (rotatoria in corrispondenza di Via Diaz) ed il PK 14+290 ca. (rotatoria in prossimità della SP 53), a partire dalle ore 11.00 di giovedì 04 settembre 2014:

1. la SP 51 perde il diritto di precedenza nel tratto interessato dalla realizzazione della nuova rotatoria al PK 14+290 ca., con istituzione dell’obbligo di dare precedenza ai veicoli in transito all’interno della rotatoria;
2. per i veicoli provenienti dalla SP 53 che si immettono sulla SP 51 viene mantenuto l’obbligo di fermarsi e dare precedenza ed inoltre viene istituita la direzione obbligatoria a destra;
3. nel tratto di SP 51 compreso tra il PK 14+550 ca. (rotatoria in corrispondenza di Via Diaz) ed il PK 14+290 ca. (rotatoria in prossimità della SP 53) viene istituita, per entrambi i sensi di marcia, la direzione consentita diritto e destra;
4. per i veicoli che si immettono sulla SP 51 dagli accessi su di essa afferenti, nel tratto compreso tra il PK 14+550 ca. (rotatoria in corrispondenza di Via Diaz) ed il PK 14+290 ca. (rotatoria in prossimità della SP 53), viene istituito l’obbligo di direzione obbligatoria a destra.

Il posizionamento dell’apposita segnaletica stradale, come prescritto dal Nuovo Codice della Strada e successive modifiche, rimane a carico dell’impresa esecutrice dei lavori per conto della Provincia di Lecco;

La divulgazione agli organi di stampa e di vigilanza della presente ordinanza è a carico della Provincia di Lecco.

Sono incaricati di far osservare il dispositivo della presente Ordinanza i Funzionari e gli Agenti di cui all’art. 12 del Nuovo Codice della Strada.

Contro la presente Ordinanza è ammesso ricorso, entro sessanta giorni, ai sensi dell’art. 37, comma 3, del D.lgs n. 285 del 30/04/1992 ed art. 74 del Regolamento di Esecuzione; al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, entro il medesimo termine potrà altresì essere presentato al T.A.R. della Lombardia.

Testo Completo >> 41

Ultimo aggiornamento
25/06/2020, 12:05