Consiglio provinciale

Lunedì 16 gennaio 2023 ore 18.30

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA PER LO SVOLGIMENTO DELLE FUNZIONI AMMINISTRATIVE DI VIGILANZA E CONTROLLO SULLE PERSONE GIURIDICHE DI DIRITTO PRIVATO EX ARTT. 23 E 25 C.C.

Questo bando è scaduto
Torna agli archivi per visualizzare altri bandi.

IL DIRIGENTE DEL SETTORE CULTURA E SERVIZI ALLA PERSONA

PREMESSO CHE

l’art. 4, comma 33, della L.r. 1/2000 “Riordino del sistema delle autonomie in Lombardia” e l’art. 6 “Disposizioni in materia di servizi alla persona” della L.r. 6/2005 “Interventi normativi per l’attuazione della programmazione regionale e di modifica e integrazione di disposizioni legislative-collegato ordinamentale 2005” hanno individuato nelle Province e nelle Aziende Sanitarie Locali, secondo gli ambiti di rispettiva competenza (socio-sanitario e socio-assistenziale per le ASL, tutti gli altri ambiti per le Province) le autorità preposte allo svolgimento delle funzioni amministrative di vigilanza e controllo sulle persone giuridiche di diritto privato ex artt. 23 e 25 c.c.;

le funzioni trasferite implicano un’attività di vigilanza e controllo sulla regolarità dell’attività svolta da fondazioni con personalità giuridica e associazioni che si traduce nella verifica della liceità dello scopo e dell’adeguatezza del patrimonio rispetto allo scopo di fondazioni e associazioni attraverso l’esame di atti e bilanci;

all’interno del Settore non sussistono le competenze specialistiche in materie economiche e giuridiche necessarie allo svolgimento di tali funzioni;

In esecuzione alla propria determinazione dirigenziale n. 717- Reg.Gen., in data 30.06.2010;


RENDE NOTO

Oggetto dell’incarico

Consulenza per lo svolgimento delle funzioni amministrative di vigilanza e controllo sulle persone giuridiche di diritto privato ex artt. 23 e 25 c.c. che implicano un’attività di verifica della liceità dello scopo e dell’adeguatezza del patrimonio rispetto allo scopo di fondazioni e associazioni attraverso l’esame di atti e bilanci.

Durata dell’incarico

L’incarico, avente carattere temporaneo e non continuativo, avrà durata di mesi 6 a partire dal conferimento, eventualmente prorogabile in seguito a motivate richieste delle parti.

Luogo di svolgimento delle prestazioni

Le attività potranno essere svolte presso gli Uffici dell’Ente o presso le sedi oggetto di verifica.

Compenso

Il corrispettivo per l’incarico è pari ad € 5.000,00, al lordo delle ritenute di legge.

L’importo corrisposto risulta essere comprensivo di spese di viaggio e vitto per eventuali trasferte nell’ambito territoriale lombardo. Tale importo totale pari a € 5.000,00 si configura come limite massimo di spesa.

Funzioni inerenti la posizione

L’ incarico ha come contenuto le seguenti attività connesse allo svolgimento delle funzioni amministrative di vigilanza e controllo sulle persone giuridiche di diritto privato ex artt. 23 e 25 c.c.:

supporto alla codifica dei dati raccolti e implementazione di un’anagrafica analitica;

valutazione a campione dell’attività svolta dalle persone giuridiche di diritto privato mediante analisi comparata dei dati raccolti per ciascun soggetto e, in caso di anomalie, controllo degli atti amministrativi.

Requisiti generali per la partecipazione alla selezione

I candidati devono:

-avere la cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea;

-godere dei diritti civili e politici;

-non avere carichi penali pendenti;

-non essere mai stati licenziati, dispensati, destituiti o interdetti dal servizio presso pubbliche amministrazioni;

Requisiti di ammissione

Gli interessati devono essere in possesso di:

– laurea in giurisprudenza /economia e commercio;

– patente di guida B per autovettura.


Termini e modalità di presentazione delle domande

La domanda di partecipazione, dovrà essere sottoscritta per esteso ed in modo leggibile del candidato e riportare:

  • Domanda contenente nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, numero telefonico ed e-mail codice fiscale / partita IVA;
  • Copia del documento di identità in corso di validità;
  • Autocertificazione o copia del titolo di studio, data di conseguimento, votazione;
  • Curriculum, debitamente sottoscritto, in formato europeo, attestante la capacità tecnica del professionista, con particolare riferimento all’elenco dei titoli di studio e professionali e dei principali incarichi prestati, comprovanti l’esperienza professionale acquista;
  • Ogni e qualsiasi documentazione che il richiedente ritenga utile produrre al fine di una migliore valutazione dei requisiti e delle competenze necessarie per la gestione delle prestazioni richieste;
  • Dichiarazione di consapevolezza delle conseguenze penali derivanti dalla resa di dati non veritieri ai sensi del D.P.R. 445/2000;
  • Autocertificazione del possesso di partita IVA e relativo numero o dichiarazione sottoscritta contenente l’esatta menzione del regime fiscale / previdenziale secondo cui il rapporto dovrà essere regolato;
  • Impegno al rispetto della privacy degli utenti, in caso di assegnazione dell’incarico.

I candidati potranno inoltrare propria istanza di partecipazione secondo il fac-simile allegato (Allegato A) al presente Avviso, accludendo relativo curriculum, debitamente sottoscritto, dal quale si evinca il possesso dei requisiti specificati.

Le domande di partecipazione con i relativi curricula dovranno pervenire, in busta chiusa, entro e non oltre le ore 12.00 di venerdì 16 luglio 2010 a mezzo raccomandata a/r o a mano al seguente indirizzo: Provincia di Lecco – Ufficio Protocollo, Piazza Lega Lombarda, 4 – 23900 Lecco, aperto al pubblico con i seguenti orari: da lunedì a giovedì: dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16; il venerdì dalle 9 alle 12.

Non farà fede la data di spedizione, ma quella del protocollo di accettazione della Provincia di Lecco.

La busta chiusa dovrà riportare all’esterno l’indicazione del mittente e la dicitura “Domanda di partecipazione all’avviso pubblico per l’incarico di consulenza per lo svolgimento delle funzioni amministrative di vigilanza e controllo sulle persone giuridiche di diritto privato ex artt. 23 e 25 c.c.”

Criteri di valutazione

La valutazione terrà conto:

1. della documentazione presentata attestante i requisiti e le competenze tecnico/professionali maturate;

2. delle precedenti esperienze professionali connesse al servizio e delle collaborazioni prestate nel settore considerato;

Costituisce titolo preferenziale l’esperienza professionale già maturata per analoghe prestazioni presso amministrazioni provinciali.

La valutazione delle domande verrà effettuata da un’apposita commissione, nominata dal Dirigente del Settore Cultura e Servizi alla Persona, che provvederà ad attribuire il seguente punteggio:

– Punto 1: da 1 a 15 punti;

– Punto 2: da 1 a 25 punti

Il candidato che non risulti in possesso dei requisiti prescritti non potrà accedere alla selezione.

Saranno escluse le domande:

  • pervenute oltre i termini previsti;
  • prive di curriculum;
  • con documentazione recante informazioni che risultino non veritiere o che non rispondono ai requisiti di ammissibilità;
  • effettuate da soggetti per i quali è riconosciuta una clausola di esclusione dalla partecipazione alle gare per l’affidamento di servizi pubblici, dagli affidamenti o dalla contrattazione con la pubblica amministrazione, come previsto dall’ordinamento vigente, accertata in qualsiasi momento e con ogni mezzo.


Vincoli di partecipazione e cause di esclusione

Il candidato selezionato dovrà produrre la documentazione che certifichi le attività dichiarate nei curricula, rilasciata da amministrazioni pubbliche o da soggetti privati.

La suddetta documentazione verrà richiesta dalla Provincia di Lecco prima della sottoscrizione del contratto.

La mancata certificazione di quanto dichiarato nei curricula comporta automaticamente l’esclusione dalla selezione.

Scaduto inutilmente il termine per la presentazione della documentazione richiesta, l’Amministrazione provvederà alla sostituzione con altro soggetto idoneo sulla base delle risultanze della selezione.

Ai fini della presentazione della documentazione di cui sopra, è consentita l’autocertificazione, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000.

Forme di pubblicità e informazioni

Il presente avviso sarà pubblicato presso l’Albo Pretorio della Provincia di Lecco e sul sito www.provincia.lecco.it.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi al Settore Cultura e Servizi alla Persona – Servizio Politiche Sociali in Corso Matteotti, 3 – 23900 Lecco – Tel. 0341/295481; Fax. 0341/295484.

Norme cautelative

Il presente Avviso non vincola in alcun modo la Provincia di Lecco la quale si riserva, inoltre, il diritto insindacabile, senza che possano essere sollevati obiezioni o diritti di sorta, di prorogare il termine di scadenza dell’avviso o di revocarlo.

La partecipazione alla selezione comporta l’accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni e le precisazioni del presente avviso, nonché quelle che disciplinano e disciplineranno lo stato giuridico ed economico dell’incarico.

Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si fa riferimento al Codice civile e alle normative vigenti per l’affidamento di incarichi.

La Provincia di Lecco non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte dell’aspirante o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per gli altri disguidi o ritardi non imputabili alla stessa.

Condizioni di incompatibilità

Sono incompatibili:

  • dipendenti dell’amministrazione pubblica salvo autorizzazione della amministrazione di appartenenza;
  • appartenenti ad organi istituzionali;

La condizione di incompatibilità si rileva al momento dell’assunzione dell’incarico. E’ pertanto consentito presentare la candidatura segnalando, nella richiesta di iscrizione all’avviso, il motivo dell’incompatibilità e dichiarando, nel contempo, la disponibilità a rimuovere, immediatamente, detta condizione, prima dell’assunzione dell’incarico.

Il mancato rispetto di quanto previsto comporta la cancellazione immediata dalla lista.

Modalità di attribuzione dell’incarico

La commissione provvederà a stilare il verbale di aggiudicazione dell’incarico e a pubblicare il nominativo del candidato selezionato presso l’Albo Pretorio della Provincia di Lecco e sul sito www.provincia.lecco.it.

Alla predisposizione e conseguente sottoscrizione del contratto provvederà il Dirigente del Settore Cultura e Servizi alla Persona della Provincia di Lecco.

L’incarico sarà regolato da contratto di collaborazione esterna ad alto contenuto professionale alle condizioni di cui all’art. 24 del vigente Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi con la Provincia di Lecco – Settore Cultura e Servizio alla Persona.

All’atto dell’affidamento dell’incarico, la Provincia di Lecco si riserva la facoltà di vincolare l’incarico alla verifica e risoluzione di incompatibilità connesse con altri incarichi o rapporti professionali in essere, sia con la Provincia di Lecco e i suoi enti strumentali, sia con altri Enti o società pubbliche o private.

Tutela della privacy

I dati personali dei quali l’Amministrazione entrerà in possesso saranno oggetto di trattamento esclusivamente per le finalità della presente selezione e per scopi istituzionali. I dati personali saranno trattati per il perseguimento delle sopraindicate finalità nel rispetto del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e comunque automatizzati.

I candidati dovranno esprimere il consenso al trattamento dei propri dati personali in sede di presentazione della domanda di partecipazione pena la non ammissione alla selezione.

L’interessato gode del diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui il diritto di far rettificare, aggiornare i dati. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti del Dirigente del Settore Cultura e Servizi alla Persona della Provincia di Lecco.

Lecco, 2 luglio 2010

F.to Il Dirigente

Clotilde Zucchetti

Ultimo aggiornamento
26/06/2020, 16:17