Consiglio provinciale

Lunedì 16 gennaio 2023 ore 18.30

[ANAS] – S.S. n. 36 Racc “raccordo Lecco-Valsassina” Istituzione di divieto di transito

OGGETTO: S.S. n. 36 “del Lago di Como e dello Spluga” – S.S. n. 36 Racc “raccordo Lecco-Valsassina”
Istituzione di divieto di transito finalizzato all’esecuzione dei lavori di rifacimento dei giunti
di dilatazione degli impalcati dei ponti

ORDINA

l’istituzione del divieto di transito tra il 18.10.20 14 ed il 3 1.10.20 14 come di seguito descritto:

1. lungo la S.S. n. 36 in carreggiata nord dal km 44+000 (rampa di uscita in direzione Isella – Civate) al km
50+800 (rampa di immissione da Lecco via Fiandra), in fascia oraria notturna (21.00-05.00) per brevi tratte
funzionali alle lavorazioni;

2. lungo la S.S. n. 36 in carreggiata sud dal km 55+600 (rampa di uscita per Lecco lungolago) al km 43+800
(rampa di immissione da Civate), in fascia oraria notturna (21.00-05.00) per brevi tratte funzionali alle
lavorazioni;

3. lungo la S.S. n. 36 Racc tra il km 0+000 ed il km 9+015, in fascia oraria notturna (21.30-05.30).
Si rappresenta altresì che i divieti di transito come sopra descritti ai precedenti punti 1 2 e 3 impegneranno
notte per notte uno solo dei tre tratti sopra menzionati (S.S. n. 36 in carreggiata nord, S.S. n. 36 in carreggiata sud
e S.S. n. 36 Racc.).

Per facilitare la circolazione stradale nei periodi di maggior traffico, non si procederà ad istituire il
divieto di transito lungo la S.S. n 36 in carreggiata nord (nella notte tra venerdì e sabato) ed in carreggiata
sud (nella notte tra domenica e lunedì).

La presente Ordinanza ed i percorsi alternativi verranno resi noti al pubblico mediante la regolamentare
segnaletica stradale che sarà installata a cura e spese dell’Appaltatore (Consorzio Stabile Annunziata) nel rispetto
delle prescrizioni del D.Lgs. 28511992 (c.d. Codice della Strada), del D.P.R. 4951192 (relativo Regolamento) e del
Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10.07.2002.

L’Appaltatore resterà responsabile per danni a persone e10 cose derivanti dall’eventuale inadeguatezza o
mancata manutenzione della segnaletica apposta.

Sono incaricati di far osservare il dispositivo della presente ordinanza i Funzionari e gli Agenti di cui
all’art. 12 del Nuovo Codice della Strada.

 

Testo completo >> C_Usersa24107aDesktopORD._N__131_S.S._N__36_-_36_RACC

Ultimo aggiornamento
25/06/2020, 12:04