Consiglio provinciale

Lunedì 8 luglio 2024 ore 19

Strutture ricettive in Lombardia

Le tipologie definite dalla legge regionale 27/2015.

Data: 25 Maggio 2024

Servizio in camera hotel di lusso

La normativa regionale in vigore individua quali strutture ricettive, alberghiere e non alberghiere, le seguenti attività e i relativi servizi.

Strutture ricettive alberghiere:

  • alberghi o hotel
  • alberghi diffusi
  • condhotel
  • residenza turistico – alberghiera (Rta)

Strutture ricettive non alberghiere:

  • aziende ricettive all’aria aperta (campeggi, villaggi turistici e aree di sosta)
  • foresterie lombarde e locande
  • case per ferie
  • ostelli per la gioventù
  • rifugi e bivacchi fissi
  • bed & breakfast (B&B)
  • case e appartamenti per vacanze (Cav)*

*Le Cav sono strutture ricettive, mentre le locazioni turistiche (Lt) sono definite dalla legge 431/1998 e all’articolo 1571 del Codice civile: si tratta di alloggi o parti di essi in regime di locazione per finalità turistica di durata inferiore ai 30 giorni. Sono soggette a tutti gli obblighi previsti per le Cav a esclusione della comunicazione dei prezzi.

Per l’apertura, il subingresso e la cessazione delle strutture ricettive o delle locazioni turistiche occorre presentare – esclusivamente per via telematica allo Sportello unico per le attività produttive (Suap) dei Comuni in provincia di Lecco tramite la piattaforma nazionale Impresainungiorno.gov.it – una segnalazione certificata di inizio attività, con gli eventuali allegati integrativi.

Ultimo aggiornamento
03/07/2024, 11:39