Consiglio provinciale

Lunedì 19 febbraio 2024 ore 19.00

Denunce annuali volumi d’acqua pubblica derivati 2023: si avvicina la scadenza

Entro il 31 marzo la presentazione telematica tramite applicativo Sipiui.

Data: 7 Febbraio 2024

Acque

Ai sensi dell’articolo 33 del regolamento regionale 2 del 24 marzo 2006, sono tenuti a presentare alla Provincia la denuncia annuale dei prelievi di acque pubbliche superficiali o sotterranee tutti coloro che derivano e utilizzano acque pubbliche ed in particolare:

  • i titolari di concessioni/autorizzazioni per derivazione di acque pubbliche
  • i titolari di licenze di attingimento di acque pubbliche da corpi idrici superficiali (articolo 32 del regolamento regionale 2 del 24 marzo 2006)

Di seguito sono indicate tutte le condizioni, procedure, la documentazione, l’iter e riferimenti necessari:

  1. Con deliberazione della Giunta regionale 7719 del 28 dicembre 2022 Regione Lombardia ha stabilito che le denunce annuali dei volumi d’acqua derivati devono essere presentate unicamente in forma telematica tramite l’applicativo Sipiui (Sistema integrato di polizia idraulica e utenze idriche) disponibile al link: Sipiui. La denuncia potrà essere presentata tramite l’applicativo Sipiui accedendo dall’apposita pagina “Denunce” visualizzabile nel menù a sinistra. Per l’inserimento della denuncia è necessario essere in possesso dell’ID pratica o dell’ID concessione cui la denuncia si riferisce (entrambi gli ID sono riportati negli avvisi di scadenza per il pagamento del canone annuale dell’utenza di acqua pubblica). Per ciascun punto di presa (pozzo, sorgente o derivazione superficiale) dovrà essere compilata la relativa scheda. Le denunce devono essere presentate anche se il prelievo d’acqua per il 2023 è pari a zero.
  2. Sono esclusi dall’obbligo della denuncia tramite Sipiui gli usi domestici di acque sotterranee di cui all’articolo 4 del regolamento regionale 2 del 24 marzo 2006, che potranno trasmettere la denuncia dei volumi trasmettendola mediante posta certificata o raccomandata all’Ufficio Protocollo della Provincia.
  3. Il caricamento della denuncia annuale sul Sipiui può avvenire a decorrere dal 15 gennaio.
  4. il dato del volume prelevato da inserire si riferisce alla differenza tra la lettura del contatore effettuata il 31 dicembre dell’anno oggetto di denuncia e la lettura riferita al 31 dicembre dell’anno precedente.
  5. Il termine per la presentazione della denuncia annuale delle acque derivate è fissato al 31 marzo 2024
  6. Il caricamento telematico sulla piattaforma Sipiui assolve agli adempimenti di cui all’articolo 33 comma 1 del regolamento regionale 2/2006.

Maggiori dettagli sulle modalità di compilazione sono riportati nel Manuale utente.

Per eventuali ulteriori informazioni: Provincia di Lecco, Settore Ambiente: 0341-295265 / 243.

L’omissione o la denuncia al di fuori dei termini fissati sono passibili di sanzione amministrativa, ai sensi dell’articolo 133, comma 8, del decreto legislativo 152 del 3 aprile 2006, per un importo da 1.500 a 6.000 euro. In casi di particolare tenuità la sanzione è ridotta a un quinto.

Ultimo aggiornamento
06/02/2024, 13:02