Consiglio provinciale

Lunedì 19 febbraio 2024 ore 19.00

Fiumi sicuri 2023: dalla Provincia oltre 50 mila euro a 23 enti

Per attività di prevenzione del rischio idrogeologico e idraulico.

Data: 19 Ottobre 2023

Operazione fiumi sicuri

La Provincia di Lecco ha assegnato i contributi per gli interventi di prevenzione del rischio idrogeologico e idraulico con il bando Fiumi sicuri annualità 2023, per oltre 50.000 euro, con un incremento di 20.000 euro rispetto al 2022.

Gli enti che hanno presentato domanda sono 23 (22 Comuni e 1 Comunità montana) e sono stati tutti finanziati.

La Provincia di Lecco e il Comitato di coordinamento delle organizzazioni di volontariato di protezione civile stanno organizzando un incontro che coinvolgerà le forze del volontariato per coordinare e condividere le migliori prassi e le procedure, alzando il livello di risposta del sistema organizzato di protezione civile in caso di eventi legati a fenomeni di dissesto idrogeologico.

“I contributi erogati dalla Provincia di Lecco con il bando 2023 – commenta la Presidente Alessandra Hofmannpermettono di proseguire nell’attività di manutenzione programmata sul territorio, per attuare buone prassi di prevenzione e tutela. Ringrazio i Sindaci, che nell’ambito del sistema provinciale di protezione civile dimostrano sempre grande sensibilità e responsabilità nei confronti della prevenzione del rischio idrogeologico e idraulico. Ringrazio, inoltre, i volontari di protezione civile, spesso promotori delle attività operative di manutenzione del territorio, che consentono di prevenire inconvenienti o danni che possono verificarsi a seguito dei sempre più frequenti eventi meteorologici estremi”.

“I progetti pervenuti quest’anno – sottolinea il Consigliere provinciale delegato alla Protezione civile Stefano Simonetti evidenziano uno sforzo economico e di coinvolgimento del volontariato di protezione civile della provincia di Lecco molto importante. Infatti, rispetto agli anni precedenti vediamo cifre rilevanti impegnate e un grande numero di attività che coinvolgono più organizzazioni su un unico intervento di mitigazione del rischio idrogeologico. Questo dimostra l’interesse dei Comuni e l’operatività del nostro volontariato organizzato verso la prevenzione sul territorio. In aggiunta, le attività in programma consentono un addestramento dei volontari, così che in caso di emergenza possano essere sempre operativi e adeguatamente preparati nella pronta risposta all’emergenza”.

Ente/contributo euro

  • Comune di Olginate: 1.350
  • Comune di Valvarrone: 1.980
  • Comune di Ello: 2.880
  • Comune di Brivio: 2.296,80
  • Comune di Nibionno: 1.162,97
  • Comune di Rogeno: 5.000
  • Comune di Dolzago: 900
  • Comune di Bellano: 720
  • Comune di Casargo: 2.250
  • Comune di Premana: 4.949,42
  • Comune di Valgreghentino: 2.458,80
  • Comune di Dervio: 2.025
  • Comune di Ballabio: 3.600
  • Comune di Sueglio: 2.025
  • Comune di Osnago: 4.313,70
  • Comune di Calolziocorte: 4.967,36
  • Comune di Sirone: 720
  • Comune di Merate: 900
  • Comunità Montana Lario orientale Valle San Martino: 1.620
  • Comune di Airuno: 2.830,50
  • Comune di Monticello Brianza: 1.170
  • Comune di Verderio: 202,50
  • Comune di Missaglia: 1.170

Ultimo aggiornamento
19/10/2023, 08:45