Consiglio provinciale

Mercoledì 27 marzo 2024 ore 18.30

Servizio civile universale: secondo monitoraggio giovani operatori volontari

Al polo museale di Villa Manzoni a Lecco.

Data: 18 Febbraio 2023

Servizio Civile Universale

La Provincia di Lecco, nell’ambito delle attività di monitoraggio dei giovani operatori volontari di servizio civile attivi nelle istituzioni del territorio, ha scelto per il secondo quadrimestre dell’anno di attività di volontariato di avvalersi della collaborazione del Comune di Lecco.

Giovedì 9 febbraio i responsabili dell’Ufficio di servizio civile di Provincia di Lecco hanno accompagnato i ragazzi nel polo museale di Villa Manzoni per la seconda giornata di monitoraggio, un appuntamento con cadenza quadrimestrale finalizzato alla misurazione dell’andamento dell’iter del progetto (rapporto obiettivi-risultati, stato di avanzamento delle attività, rispetto dei tempi di lavoro), e all’offerta di occasioni di crescita culturale degli operatori volontari, valutandone al contempo aspettative, capacità, competenze, comportamenti organizzativi e livello di soddisfazione.

Mauro Rossetto, Direttore scientifico del Museo Manzoniano, dei Musei di Palazzo Belgioioso e dell’Archivio storico, ha aperto la giornata con un seminario descrittivo sui Musei della Città di Lecco, riuniti nel Sistema museale urbano lecchese, proseguita poi con due visite guidate nelle sale poste sui due piani della villa.

Per i ragazzi si è trattato di una esperienza completa all’interno di una casa-museo, iniziata con il nuovo museo manzoniano, al piano terra. Dalle prime sale, in cui sono conservati ambienti e arredi originali appartenuti ai Manzoni e agli Scola (proprietari della villa dal 1818), il percorso del museo letterario si snoda tra oggetti emblematici della vita di Alessandro Manzoni, manoscritti autografi, prime edizioni delle sue opere (tra cui la “Quarantana”, editio princeps e prima versione illustrata de I promessi Sposi, pubblicata nel 1840), stampe e dipinti dal XVIII al XX secolo, che dialogano con i costumi realizzati per la versione televisiva a cura di Salvatore Nocita, altre riproposizioni “pop” del celebre romanzo, installazioni digitali, versioni cinematografiche e ambientazioni sonore.

Successivamente i giovani hanno visitato con Matilde Bianchi, storica dell’Arte dei Servizi educativi del Si.M.U.L., la Galleria comunale d’Arte moderna, posta al primo piano, che conserva una selezione di opere delle collezioni artistiche del Si.M.U.L., con 400 dipinti e 200.000 incisioni.

Ultimo aggiornamento
17/02/2023, 10:30