Consiglio provinciale

Lunedì 16 gennaio 2023 ore 18.30

Mercato del lavoro lecchese: rinnovato dinamismo nel 1° trimestre 2022

Sensibile aumento delle attivazioni di contratti.

Data: 22 Maggio 2022

professionista al lavoro

Le analisi contenute nel Report 35 dell’Osservatorio provinciale del mercato del lavoro di Lecco evidenziano un rinnovato dinamismo del sistema occupazionale locale nel 1° trimestre 2022, con un saldo positivo tra le attivazioni e le cessazioni di contratti (circa +1.600 unità).

In particolare, si registra un sensibile aumento delle attivazioni di contratti rispetto al 1° trimestre 2021 (oltre 2.900 unità nel confronto tendenziale). Tra gennaio e marzo 2022 sono aumentate anche le cessazioni rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente (+3.400 circa), generando un saldo complessivo positivo, ma inferiore a quello dei primi tre mesi dell’anno scorso.

I problemi legati alla crisi energetica, al tema delle materie prime e allo scoppio del conflitto in Ucraina alla fine di febbraio inducevano a prevedere una situazione di maggior sofferenza; tuttavia, nel periodo in esame, le tensioni geopolitiche e sui mercati internazionali non hanno avuto un’incidenza così negativa, anche se pesa l’incertezza per il futuro.

Al già menzionato saldo positivo hanno contribuito in maniera significativa sia gli uomini (+934 unità) che le donne (+668 unità), mentre sotto il profilo della suddivisione per classi d’età, si registra un buon risultato per l’occupazionale giovanile (15-29 anni), che fa segnare un risultato apprezzabile (+1.018 unità).

Focalizzando invece l’attenzione sulle attivazioni di contratti e gli aspetti qualitativi di queste ultime, colpisce il dato che quasi la metà di esse (49,2%) abbiano riguardato persone con un livello di istruzione tendenzialmente basso come la frequentazione della scuola dell’obbligo, mentre la quota di assunzioni nel 1° trimestre 2022 che riguarda personale laureato si attesta su un valore piuttosto basso (10,7%).

Nei primi tre mesi di quest’anno viene quindi confermato il prevalente fabbisogno da parte delle imprese lecchesi di persone in possesso di una qualifica o diploma professionale o di un diploma di scuola secondaria di secondo grado (39,9%).

Report 35 Osservatorio provinciale mercato del lavoro

Ultimo aggiornamento
20/05/2022, 09:53