Consiglio provinciale

Lunedì 16 gennaio 2023 ore 18.30

Risanamento lago di Annone: le ultime novità sui due bacini

Esito favorevole della Conferenza di Servizi per l'ovest; affidato il servizio di gestione dell'impianto di aspirazione per l'est.

Data: 10 Maggio 2022

Veduta laghi briantei. Archivio Provincia di Lecco - Foto Vittorio Buratti

Lo scorso 4 maggio si è svolta la Conferenza di Servizi per l’approvazione del progetto definitivo Intervento di risanamento del lago di Annone – bacino ovest.

La Conferenza, che ha visto la partecipazione anche del Comune di Civate, Regione Lombardia e Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi Minori, si è conclusa con esito favorevole. Si potrà pertanto concludere la fase di progettazione definitiva dell’intervento.

Il progetto di risanamento ha ottenuto il finanziamento di Regione Lombardia per una somma complessiva di 345.000 euro e vede la Provincia di Lecco nel ruolo di ente capofila con il compito di coordinamento dei Comuni rivieraschi interessati (Annone Brianza, Civate, Galbiate, Oggiono e Suello) e l’Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori.

Sempre lo scorso 4 maggio è stato affidato il servizio di gestione dell’impianto di aspirazione delle acque di fondo del lago di Annone – bacino est e monitoraggio degli effetti conseguenti.

A seguito di pubblicazione di manifestazione di interesse e successiva procedura negoziata è stato individuato il soggetto affidatario del servizio.

La gestione dell’impianto e il conseguente monitoraggio del lago sono attività necessarie e indispensabili per l’effettivo risanamento; negli anni è stato realizzato e messo a punto il relativo modello gestionale, che ha garantito la corretta funzionalità del servizio.

Benché la qualità delle acque abbia mostrato un graduale miglioramento negli ultimi anni, l’obiettivo di qualità ambientale, presente negli strumenti di pianificazione di distretto e regionali, non risulta ancora conseguito: risulta dunque utile e necessario proseguire con le attività di gestione dell’impianto e del monitoraggio degli effetti.

Nello specifico, il servizio comprende:

  1. Monitoraggio degli effetti prodotti dall’aspirazione e dall’ossigenazione dell’ipolimnio
  2. Gestione dell’impianto di aspirazione e di ossigenazione e della traversa di regolazione del lago di Annone
  3. Redazione relazione intermedia e relazione finale

Il servizio è stato affidato per l’importo di 64.918,03 euro (oltre iva), finanziato con contributo regionale, la durata temporale del contratto è di una annualità, precisamente dal 1° giugno 2022 al 31 maggio 2023.

Ultimo aggiornamento
09/05/2022, 15:48