Consiglio provinciale

Lunedì 8 luglio 2024 ore 19

Gestione associata del Centro servizi territoriale e della rete informatica sovracomunale

Il Consiglio provinciale ha approvato le modifiche alla convenzione.

Data: 17 Maggio 2021

Tastiera del computer

Il Consiglio provinciale ha approvato le modifiche alla convenzione per la gestione associata del Centro servizi territoriale e della rete informatica sovracomunale.

La modifica alla convenzione si inserisce nel percorso di evoluzione che il Cst – Centro servizi territoriale della Provincia di Lecco, costituito nel 2004, ha avuto nel corso degli anni e che ha portato all’affidamento della gestione e della riqualificazione del Cst attraverso la concessione in project financing: una forma di partenariato pubblico-privato disciplinato dall’articolo 183 del decreto legislativo 50/2016. L’avvio della nuova modalità di gestione è avvenuto a dicembre dello scorso anno.

Gli obiettivi della gestione in partenariato pubblico-privato si rivolgono al miglioramento della qualità del servizio erogato agli enti aderenti, tramite la proposizione sistematica, attraverso modelli di partnership pubblico-privato, di concessioni di servizio pluriennali alla pubblica amministrazione per l’erogazione di servizi digitali ai piccoli Comuni e la realizzazione di nuovi servizi urbani in ambito Smart City che sfruttino le nuove tecnologie e in prospettiva la rete 5G nelle grandi e medie città.

I vantaggi per la pubblica amministrazione sono notevoli:

  • riduzione dei costi mediante entrate derivanti dai canoni di concessione sui nuovi servizi
  • esternalizzazione della gestione su orizzonte pluriennale
  • trasferimento del rischio di progettazione in capo al privato
  • maggiore disponibilità di competenze specialistiche

La modifica alla convenzione Cst intende semplificare il rapporto economico per i nuovi servizi che man mano si andranno ad aggiungere al portafoglio attuale. Con queste modifiche sarà possibile un pagamento diretto al concessionario del project financing da parte del singolo ente aderente che intende acquisire uno dei nuovi servizi proposti.

La Provincia di Lecco manterrà il fondamentale ruolo di indirizzo, coordinamento e controllo delle attività del Cst e del concessionario privato. Verrà garantito un costante monitoraggio sull’erogazione dei servizi specifici a favore dei singoli enti richiedenti da parte dell’operatore economico, garantendo il puntuale rispetto degli obblighi contrattuali da questo assunti con la sottoscrizione del negozio di partenariato pubblico-privato e attuando le misure di salvaguardia e garanzia del corretto adempimento.

A tal fine la Provincia di Lecco si impegna a effettuare una valutazione di fattibilità di tutti i nuovi servizi proposti dall’operatore economico e quindi dal Cst, che tenga conto degli aspetti di convenienza economica e di qualità tecnica.

Ultimo aggiornamento
17/05/2021, 09:18