Consiglio provinciale

Lunedì 8 luglio 2024 ore 19

Transizione digitale: avvio del nuovo servizio Cst

Una risposta a tutte le criticità dei piccoli Comuni.

Data: 17 Febbraio 2021

transizione digitale

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione ha sottolineato l’urgenza di attivare percorsi di transizione digitali negli enti, sotto la guida del Responsabile per la Transizione al Digitale. 

I processi di riorganizzazione, finalizzati alla realizzazione di un’amministrazione digitale aperta, a cui tutte le Pubbliche Amministrazioni sono chiamate, prevedono lo svolgimento di attività che possono essere articolate in tre categorie: 

1) attività strategiche:

  • Definizione e coordinamento della strategia generale di trasformazione digitale dell’ente 
  • Individuazione, coordinamento e monitoraggio delle strategie IT e selezione delle tecnologie maggiormente idonee 
  • Definizione della strategia di approvvigionamento IT 

2) attività di gestione ordinaria: 

  • Gestione Hardware, Software, infrastruttura e reti 
  • Sicurezza informatica 
  • Gestione e integrazione delle banche dati 
  • Assistenza informatica 
  • Statistiche e Controllo di Gestione 
  • Formazione 
  • Gestione amministrativa (Atti, Gare e Contratti)

3) attività di gestione progettuale: 

  • Studio e sviluppo delle attività di implementazione dell’Agenda Digitale 
  • Definizione e monitoraggio del portafoglio progetti 
  • Definizione di standard tecnici per i sistemi hardware, software e di rete settoriali e intersettoriali
  • Ideazione, promozione e realizzazione di progetti tecnologici altamente innovativi a supporto delle strutture dell’Ente e dell’efficace erogazione e gestione di servizi ai cittadini 

Il percorso di trasformazione e di presidio delle attività comporta però diverse criticità che gli enti, in particolare i piccoli Comuni, si trovano a fronteggiare.

Per questo motivo il Centro servizi territoriale della Provincia di Lecco intende dare una risposta a tutte le criticità dei piccoli Comuni nello svolgimento di questo percorso di transizione digitale.

La realizzazione del servizio, attivabile su richiesta da parte dell’ente ed erogato solo in concomitanza di un numero minimo pari a 10 adesioni da parte degli enti, si avvale della collaborazione di un Project Manager, un Consulente tecnico e un Esperto tematico. 

I costi di attivazione una tantum proposti, suddivisi sulla base della dimensione dell’ente, sono:

  • € 900,00 per Comuni fino a 2.000 abitanti
  • € 1.900,00 per Comuni da 2.001 a 5.000 abitanti
  • € 3.200,00 per Comuni da 5.001 a 10.000 abitanti
  • Ad hoc per Comuni con oltre 10.000 abitanti
  • Ad hoc per ciascun Ente diverso dal Comune

Ultimo aggiornamento
18/02/2021, 10:56