I contributi della Provincia ai Comuni per i centri di raccolta rifiuti

80 mila euro assegnati alle 11 domande ammesse al bando.

Data: 24 Novembre 2020

La Provincia di Lecco ha assegnato i contributi relativi al bando per la realizzazione di interventi di adeguamento o manutenzione dei centri di raccolta comunali/sovraccomunali dei rifiuti urbani raccolti in modo differenziato, destinato ai Comuni della provincia di Lecco.

La dotazione finanziaria è pari a 80.000 euro per finanziare fino a un massimo del 50% dell’importo complessivo gli interventi selezionati in base a requisiti predefiniti, per un massimo di 8.000 euro.

Entro i termini previsti dal bando (3 novembre) sono pervenute 14 domande, 11 delle quali sono state ammesse: 10 Comuni hanno ricevuto l’intero contributo richiesto, 1 Comune ha ricevuto una copertura parziale della somma richiesta.

Per quanto riguarda Cernusco Lombardone, Oggiono, Garbagnate Monastero e Cortenova il centro di raccolta è a servizio di più Comuni.

La tipologia dei vari interventi riguarda:

  • adeguamento/manutenzione area rifiuti urbani pericolosi
  • adeguamento/manutenzione rete acque meteoriche
  • realizzazione/manutenzione sistemi controllo accessi o monitoraggio flussi rifiuti
  • altri interventi di adeguamento/manutenzione: impianti di videosorveglianza, parapetti, pavimentazioni, recinzioni, guardianie, cartellonistica, segnaletica orizzontale e verticale, area a servizio dei non residenti, viabilità interna

Di seguito la graduatoria definitiva:

Posizione – Comune – Contributo richiesto – Contributo erogabile

  1. Colle Brianza – 8.000 – 8.000
  2. Garbagnate Monastero – 8.000 – 8.000
  3. Cortenova – 8.000 – 8.000
  4. Oggiono – 8.000 – 8.000
  5. Esino Lario – 5.800 – 5.800
  6. Lomagna – 8.000 – 8.000
  7. Calco – 8.000 – 8.000
  8. Monticello Brianza – 8.000 – 8.000
  9. Cernusco Lombardone – 8.000 – 8.000
  10. Monte Marenzo – 8.000 – 8.000
  11. Abbadia Lariana – 3.500 – 2.200

“Con questo bando – commenta il Presidente Claudio Usuelli la Provincia di Lecco ha voluto perseguire l’obiettivo del miglioramento qualitativo e quantitativo della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, attraverso il potenziamento dei centri di raccolta, anche in funzione dell’esigenza di gestire correttamente particolari tipologie di rifiuti e in previsione dell’introduzione della tariffa puntuale. Ancora una volta abbiamo cercato di sostenere i Comuni del territorio, nel nostro ruolo di Casa dei Comuni. Un ringraziamento particolare al Consigliere provinciale delegato al Bilancio Giuseppe Scaccabarozzi per aver trovato la disponibilità finanziaria e al Consigliere provinciale Stefano Simonetti che ha evidenziato la necessità di sostenere i Comuni su questa attività”.

Ultimo aggiornamento
24/11/2020, 14:09