Consiglio provinciale

Lunedì 16 gennaio 2023 ore 18.30

La voce della terra: educational tour nel lecchese e riconoscimento Processioni di Mendrisio Patrimonio mondiale dell’umanità

Data: 18 Dicembre 2019

Educational tour Bellano

Lecco, 18 dicembre 2019 – In questi giorni è in corso un educational tour dedicato a operatori turistici italiani e stranieri per presentare alcuni luoghi del territorio lecchese in cui nel corso dell’anno si svolgono le manifestazioni viventi valorizzate dal progetto La voce della terra: canti e riti della tradizione – VoCaTe, finanziato nell’ambito dell’asse II Valorizzazione del Patrimonio naturale e culturale del Programma Interreg V-A Italia Svizzera, di cui è capofila la Provincia di Lecco.

Alcuni tour operator proseguiranno per Mendrisio per visitare il borgo storico e il Museo del Trasparente, dove sono esposte opere eseguite tra la fine del ‘700 e l’inizio del ‘900, tra cui quelle più antiche realizzate da Giovanni Battista Bagutti.

I Trasparenti sono particolari tele cerate strettamente correlate alle Processioni della Settimana Santa, una delle tradizioni più radicate che ogni anno si ripete nelle antiche vie del borgo.

Proprio le Processioni storiche sono entrate a far parte del Patrimonio culturale immateriale intangibile dell’Unesco, per decisione del Comitato intergovernativo per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, riunitosi pochi giorni fa a Bogotà, in Colombia. Il Comitato ha ritenuto la candidatura ticinese, presentata nel marzo 2018, conforme ai requisiti richiesti per ottenere il prestigioso riconoscimento.

Le cerimonia del Giovedì Santo è dedicata alla rappresentazione della Passione di Cristo e del Cammino della Croce ed è animata dalla partecipazione di 270 figuranti. La Processione del Venerdì Santo vede la partecipazione di oltre 700 abitanti, che sfilano nel centro storico di Mendrisio con una serie di oggetti, accompagnati da vari corpi musicali. L’elemento di maggior richiamo è rappresentato dai Trasparenti, raffigurazioni della Passione di Cristo dipinte su un supporto translucido e montate su telai retroilluminati, appesi da una casa all’altra nella via principale del centro storico di Mendrisio trasversalmente alla strada e quindi al senso della Processione. I Trasparenti sono realizzati con tecniche specifiche risalenti al XVIII secolo (ma con esempi anche anteriori). L’illuminazione dei Trasparenti avviene con le luci del centro storico spente e rappresenta un momento di intensa emozione. Proprio l’abilità della tecnica pittorica, tramandata e conservata da generazioni, è stata uno degli elementi su cui si è basata la decisione di attribuire alle Processioni il riconoscimento di Patrimonio immateriale intangibile.

Le feste rituali sacre e profane rappresentano l’eredità più tenacemente vitale della civiltà contadina e alpina: non solo processioni, ma anche carnevali, feste di santi e sagre, rievocazioni storiche, liturgie sono la spina dorsale di un calendario annuale ancora sorprendentemente ricco. A questo patrimonio di fede, cultura, tradizione si rivolge il progetto VoCaTe, articolato fra il territorio della provincia di Lecco e il Canton Ticino in Svizzera (con particolare attenzione all’area del Mendrisiotto).

Valorizzare le tradizioni viventi, tema fondante del progetto VoCaTe, ha il duplice scopo di rafforzare la consapevolezza delle comunità locali e sviluppare le loro potenzialità nell’ottica del turismo sostenibile. Fra le varie azioni realizzate, un ricco programma di iniziative lungo l’arco dell’intero anno, legate ai temi fondanti della ritualità popolare, dislocate nelle molte località del territorio di confine in Svizzera e in Italia.

Il progetto VoCaTe propone un prodotto culturale basato sul rapporto autentico fra turista e territorio, un rapporto “partecipato” che consente di immergersi nelle tradizioni, nei riti e negli eventi che caratterizzano univocamente l’identità del luogo.

Per informazioni:

Ultimo aggiornamento
25/06/2020, 23:25