Lecco, 19 giugno 2018 – Venerdì 15 giugno, presso la sede della Provincia di Lecco, si è riunita la Commissione provinciale unica per le Politiche del lavoro, alla quale hanno preso parte il Consigliere provinciale delegato al Lavoro Giuseppe Scaccabarozzi, con il dirigente del Settore Lavoro Roberto Panzeri e la responsabile del Servizio Collocamento Disabili Cristina Pagano, e i rappresentanti di Confartigianato, Confindustria, CGIL, CISL e UIL.

In apertura è stata letta una lettera sottoscritta da tutti i dipendenti dei Centri per l’Impiego di Lecco e Merate riguardante i contenuti del progetto di legge n. 7 Modifiche alla legge regionale 28 settembre 2006, n. 22 – Il mercato del lavoro in Lombardia, che modifica la normativa sull’organizzazione dei servizi al lavoro in Lombardia e interessa direttamente il futuro dei dipendenti dei Centro per l’Impiego lombardi.

Il tema è stato oggetto di un approfondito confronto con i rappresentanti delle parti sociali lecchesi, che sono stati informati dell’intervento del dottor Panzeri, in rappresentanza delle Province di Lecco e Cremona, durante l’audizione in merito al progetto di legge, tenutasi l’8 giugno scorso di fronte alla Commissione IV del Consiglio regionale lombardo.

Prendendo atto dell’intervento, la Commissione ha espresso preoccupazione per la frammentazione del sistema del mercato del lavoro in Lombardia che verrebbe a determinarsi con il progetto di legge in questione, il quale, in aggiunta all’incertezza sul trasferimento delle risorse, rischia di mettere in discussione le buone pratiche realizzate sul territorio, nel rispetto delle peculiarità di ciascuna Provincia, all’interno di un quadro condiviso a livello regionale.

Inoltre, la dottoressa Pagano ha fornito alle parti sociali lecchesi un’esauriente informativa sul Protocollo d’intesa tra il Distretto di Lecco (Ambiti distrettuali di Bellano, Lecco e Merate) e la Provincia di Lecco per la collaborazione nell’ambito del reddito di inclusione (REI), finalizzato a gestire questa misura universale di contrasto alla povertà in modo più efficace e attento ai bisogni degli utenti residenti in provincia di Lecco.

Il modello di gestione individuato attraverso la collaborazione con i Comuni riflette ancora una volta la capacità del servizio pubblico per l’impiego di Lecco di lavorare in rete a livello territoriale per erogare servizi di qualità ai cittadini.

A seguire sono state esaminate le novità più rilevanti introdotte dal Decreto Dirigente Struttura n. 6286 del 7 maggio 2018 Indirizzi in materia di tirocini – disposizione attuative che, dando applicazione alla nuova regolamentazione dei tirocini extracurriculari e curriculari approvata da Regione Lombardia nel gennaio di quest’anno, definisce gli standard minimi per la stesura e la stipula delle convenzioni, dei progetti formativi individuali e del dossier individuale.

Infine è stato fatto il punto sulla sottoscrizione degli accordi di partenariato tra la Provincia di Lecco e gli operatori accreditati per la stipula dei Patti di Servizio Personalizzati (PSP), che vede al momento la possibilità, da parte di 77 operatori di natura privata, di operare nel territorio lecchese accanto ai Centri per l’Impiego di Lecco e Merate.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.