IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE IV
– VIABILITA’ e INFRASTRUTTURE – SERVIZIO RETI STRADALI E CONCESSIONI –

Premesso che presso il pk 3+050 della SP 63 di Morterone, tratto ricadente in territorio comunale di Lecco, si è reso necessario attivare l’impresa appaltatrice dei lavori di manutenzione di prima necessità, allo scopo di intervenire con urgenza al consolidamento di una porzione di muratura pericolante che mostrava segnali di un imminente collasso statico, mediante la costruzione di una “piastra” in cemento armato a contenimento del manufatto ammalorato;

Considerato che, a conclusione degli interventi condotti, si rende necessario procedere all’esecuzione di appositi tiranti di ancoraggio da realizzare mediante l’impiego di apposite macchine perforatrici, che, di fatto, ingombrando totalmente la carreggiata stradale, impediscono il passaggio di mezzi e/o personale lungo la strada provinciale;

Ritenuto opportuno ordinare la chiusura alla circolazione della Strada Provinciale n. 63 di Morterone, al fine di garantire l’incolumità degli utenti della strada e la sicurezza delle maestranze al lavoro nonché, contestualmente, permettere il completamento delle operazioni di messa in sicurezza;

Visto l’art. 30, comma 7 del DPR 495 del 16/12/1992;

Visti gli artt. 5 – 6 e 7 del D.L. n. 285 del 30 aprile 1992 e successive modifiche;

ORDINA

1. la CHIUSURA AL TRANSITO della Sp 63 di Morterone, nel tratto tra il Pk 0+600 (bivio intersezione via Sandro Pertini in comune di Ballabio) ed il Pk 15+000 (abitato di Morterone), nelle giornate di giovedì 21/09/2017 e venerdì 22/09/2017 nelle fasce orarie comprese tra le ore 08.00 e le ore 12.00 e le ore 13.30 e le ore17.30, per l’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza al pk 3+050;

Il posizionamento dell’apposita segnaletica stradale, come prescritto dal Nuovo Codice della Strada e successive modifiche, nonché la divulgazione agli organi di stampa e di vigilanza della presente ordinanza a carico della Provincia di Lecco.

Sono incaricati di far osservare il dispositivo della presente Ordinanza i Funzionari e gli Agenti di cui all’art. 12 del Nuovo Codice della Strada.

Contro la presente Ordinanza è ammesso ricorso, entro sessanta giorni, ai sensi dell’art. 37, comma 3, del D.lgs n. 285 del 30/04/1992 ed art. 74 del Regolamento di Esecuzione, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti; entro il medesimo termine potrà altresì essere presentato al T.A.R. della Lombardia.

Testo completo >> 37 – Sp 63 chiusura per messa in sicurezza