Sabato 10 giugno dalle 8.30 alle 12.30, presso il Centro Polifunzionale di Emergenza di Galbiate in località Sala al Barro, si terrà un’esercitazione di Protezione Civile, con il coinvolgimento dei 150 aspiranti volontari che attualmente stanno frequentando il Corso A1-01 “Introduzione al Sistema di Protezione Civile”.

 

L’esercitazione verrà coordinata dai Responsabili Provinciali della Protezione Civile di Lecco, insieme al Comitato di Coordinamento dei Volontari CCV Lecco e ai volontari appartenenti alle diverse organizzazioni di Protezione Civile presenti sul territorio Lecchese. Alle ore 11.00 è previsto l’arrivo delle autorità locali per la consegna degli attestati di fine corso.

 

L’esercitazione avrà come base operativa il Centro di Galbiate, dove sono presenti anche la Croce Rossa e l’Associazione Nazionale Alpini; sono previste diverse attività, tra cui la verifica e il controllo delle attrezzature e delle dotazioni della Colonna mobile provinciale e una specifica prova/istruzione relativa al montaggio delle tende da campo nella disponibilità della Provincia di Lecco.

 

Le esercitazioni – commenta il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano, sono parte integrante e insostituibile del complesso di azioni mirate alla previsione e alla prevenzione dalle calamità nell’ambito del sistema di protezione civile. Infatti rendono possibile comprendere se quanto pianificato si può concretamente realizzare sul territorio e con quali risorse, umane e materiali; inoltre le esercitazioni permettono di creare la sinergia necessaria tra le Istituzioni e il volontariato, affinché si mettano in campo le migliori risorse possibili a tutela della cittadinanza e del territorio. Voglio inoltre augurare ai nuovi volontari, che al termine del Corso andranno ad operare nelle diverse organizzazioni, di apprendere il più possibile da questi incontri formativi e portare poi questa competenza a favore delle popolazioni interessate da eventi calamitosi”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.