Lecco, 17 febbraio 2017 – Oggi, presso la Provincia di Lecco si è tenuto un incontro di lavoro organizzato dalla Provincia di Lecco per presentare all’onorevole Paolo Gandolfi, componente della IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati, accompagnato dall’onorevole Veronica Tentori, componente della Commissione Attività produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati, lo Studio di fattibilità del progetto Itinerario cicloturistico Adda.

Il progetto coinvolge la Provincia di Lecco (ente capofila), le Province di Sondrio, Monza e Brianza, Lodi, Cremona, la Città metropolitana di Milano, il Politecnico di Milano (Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale).

All’incontro sono intervenuti il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano e il Consigliere provinciale delegato alla Pianificazione territoriale, Ambiente ed Ecologia Bruno Crippa, i rappresentanti delle Province interessate dal percorso, dei Parchi Adda Nord e Adda Sud, della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino, del Politecnico di Milano Polo di Lecco.

L’onorevole Gandolfi, consigliere del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio per la Mobilità, ha illustrato il progetto di legge quadro sulla mobilità ciclistica, che ha l’obiettivo di costruire una rete delle ciclovie nazionali, che ricalca quanto realizzato da FIAB con Bicitalia. La legge di bilancio 2017 ha messo a disposizione 283 milioni di euro fino al 2024 per finanziare i progetti di ciclovie turistiche, che dovranno essere presentati attraverso le Regioni per poter essere finanziati e che dovranno prevedere anche una percentuale di cofinaziamento da parte dei territori interessati. L’onorevole Gandolfi ha molto apprezzato il progetto, che presenta un alto livello di maturazione, una dettagliata analisi degli investimenti e dei ritorni in termini economici e sociali.

L’onorevole Tentori ha parlato delle misure concrete del Governo e del Parlamento per ampliare l’offerta turistica attraverso le ciclovie turistiche: i progetti da finanziare verranno individuati con Decreto ministeriale, un’occasione importante per presentare il lavoro fatto dai territori. Il progetto Itinerario cicloturistico Adda ha in sé una varietà naturalistica e paesaggistica con le carte in regola per poter essere finanziato.

“L’incontro di oggi – commenta il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polanoera finalizzato a candidare l’itinerario cicloturistico Adda a diventare uno degli itinerari più significativi e importanti a livello nazionale, per poter accedere alle risorse nazionali per le infrastrutture ciclabili. Abbiamo presentato all’onorevole Gandolfi il nostro progetto, frutto di una forte condivisione dei territori coinvolti, coerente con la programmazione nazionale e regionale in materia, realizzato per quasi il 70%, che prevede la sistemazione di tratti esistenti e il superamento di alcuni punti di discontinuità. Lo studio di fattibilità, cofinanziato da Fondazione Cariplo, è ormai concluso: ora si tratta di trovare le risorse necessarie per completare questa importante opera per la mobilità sostenibile. Già con il bando Brezza 2, promosso da Fondazione Cariplo, è possibile attivare i primi interventi per migliorare la fruibilità del percorso. Tuttavia sono necessarie ulteriori risorse per realizzare pienamente il percorso lungo circa 300 chilometri. La legge di bilancio ha definito specifiche risorse per la realizzazione del sistema nazionale delle ciclovie turistiche, che potrebbero essere destinate al completamento del nostro itinerario e l’incontro di oggi ci ha fornito indicazioni preziose per proseguire nel nostro lavoro e poter accedere a questi finanziamenti”.




Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.