Lecco, 26 agosto 2016 – Nella mattinata di oggi in Prefettura si è svolto un vertice per un aggiornamento in merito alla situazione dell’edificio scolastico dell’Istituto Parini di Lecco.

Al vertice hanno partecipato per la Provincia di Lecco il Presidente Flavio Polano, il Consigliere Rocco Cardamone e il Segretario e Direttore Generale Amedeo Bianchi; per la Prefettura il Vice Prefetto Vicario Gennaro Terrusi con il Dirigente Aldo Panebianco; per i Vigili del Fuoco l’ingegner Peppino Suriano.

Le istituzioni presenti hanno condiviso le decisioni assunte dalla Provincia di Lecco negli incontri di mercoledì 24 agosto, che hanno scongiurato la chiusura prolungata della scuola, e in particolare il procedimento amministrativo adottato che ha permesso di attivare una procedura d’urgenza in grado di espletare i passaggi necessari (progettazione, gara, affidamento e avvio dei lavori) entro il 31 agosto.

I lavori avranno una durata di 18 giorni, in modo da prevedere l’apertura dell’anno scolastico il 19 settembre; in questa prima fase i lavori interesseranno 22 aule, i collegamenti e gli uffici di segreteria tra piano terra e secondo piano per una superficie di 2.200 mq di plafoni che saranno messi in sicurezza, per una spesa complessiva che non supererà i 155.000,00 euro.

Durante il vertice è stato ribadito l’impegno comune a lavorare per limitare allo stretto necessario i doppi turni, comunque sempre all’interno dell’istituto, evitando così spostamenti in altri istituti, e sono state valutate le possibilità di recupero delle ulteriori risorse per consentire la messa a norma dell’intero plesso entro l’anno.

Inoltre è stato approfondito il percorso di implementazione delle corse del trasporto pubblico locale per garantire l’utilizzo dei mezzi pubblici anche agli studenti che dovranno frequentare le lezioni nel pomeriggio.