Consiglio provinciale

Lunedì 29 maggio 2023 ore 18.30

Provincia di Lecco e Piano Garanzia Giovani: i Centri per l’impiego impegnati a favorire l’occupabilità e l’occupazione giovanile

Data: 9 Ottobre 2014

Lecco, 9 ottobre 2014Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile che prevede finanziamenti per i Paesi Membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, da investire in politiche attive di orientamento, istruzione, formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani non impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo (Neet – Not in Education, Employment or Training).

Per i giovani tra i 15 e i 29 anni, residenti in Italia – cittadini comunitari o stranieri extra UE regolarmente soggiornanti – non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo, Garanzia Giovani è un’iniziativa concreta che può aiutare a entrare nel mondo del lavoro, valorizzando le attitudini e il background formativo e professionale.

Programmi, iniziative, servizi informativi, percorsi personalizzati, incentivi alle imprese sono le misure previste a livello nazionale e regionale per offrire opportunità di orientamento, formazione e inserimento al lavoro, in un’ottica di collaborazione tra tutti gli attori pubblici e privati coinvolti.

Il Programma Garanzia Giovani richiede una strategia unitaria e condivisa tra Stato e Regioni per un’efficace attuazione a livello territoriale. Accanto quindi al Piano nazionale che individua le azioni comuni su tutto il territorio nazionale, ciascuna Regione ha l’impegno di adottare un proprio piano attuativo per definire le misure del Programma che vengono attivate sul territorio, in coerenza con la strategia nazionale.

Lo scorso 8 maggio Regione Lombardia ha approvato lo schema di Convenzione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, firmata il 16 maggio; il 30 maggio ha approvato il Piano esecutivo regionale della Lombardia per l’attuazione dell’iniziativa e il 20 giugno ha previsto che le persone in possesso dei requisiti per accedere a Garanzia Giovani, dopo aver effettuato la registrazione sul Portale Nazionale e sul Portale Regionale, possono essere prese in carico dagli operatori accreditati per i servizi al lavoro per l’accesso a Dote Unica Lavoro (DUL).

Regione Lombardia pubblicherà nei prossimi giorni l’Avviso Garanzia Giovani, ma dal 20 giugno gli operatori accreditati al lavoro, tra cui i Centri per l’Impiego, hanno la facoltà di prendere in carico i giovani e aiutarli nella ricerca di un’occupazione all’interno del Programma Garanzia Giovani.

La Provincia di Lecco è accreditata per i servizi al lavoro con i propri Centri per l’Impiego di Lecco e Merate e a oggi ha preso in carico 108 giovani under 29, dei quali 14 sono seguiti dai servizi, 94 risultano avere già avuto un risultato.

In poco più di due mesi di attività:

  • 3 assunzioni a tempo indeterminato
  • 29 assunzioni con contratto di apprendistato
  • 11 assunzioni con contratti a tempo determinato superiore a 6 mesi (9 o 12 mesi)
  • 3 assunzioni con contratti inferiori a 6 mesi, con possibilità di proroga
  • 48 tirocini finalizzati all’assunzione

Oltre ai servizi erogati nella modalità della dote regionale il Servizio Lavoro eroga servizi ai lavoratori e alle imprese attraverso l’Ufficio IDO (Incontro Domanda-Offerta) e lo Sportello Stage.

Nel 2014 sono stati pubblicati 1451 annunci, prese in carico 341 richieste di personale, delle quali 148 chiuse con l’assunzione di 96 persone (delle quali una trentina under 29). Sono stati attivati dallo Sportello Stage complessivamente 166 stage, dei quali il 90% a favore di giovani Target Garanzia Giovani.

“Nel complesso si tratta di numeri e risultati importanti – spiega l’Assessore al Lavoro e alle Politiche Giovanili Antonio Conraterche premiano il lavoro svolto da questa Amministrazione e dimostrano che a Lecco i Centri per l’Impiego lavorano bene ed erogano ai cittadini servizi di qualità”.

“E’ la dimostrazione – aggiunge il Presidente f.f. Vice Presidente Vicario Stefano Simonettiche il nostro è un Ente virtuoso che riesce ad aiutare i cittadini nonostante il clima d’incertezza generato dalla riforma Delrio e le carenze di personale. I fatti confermano la qualità dei servizi erogati, una preziosa eredità per la prossima Amministrazione”.

Ultimo aggiornamento
26/06/2020, 11:31