Oggi in Prefettura a Lecco si è tenuta una riunione richiesta dall’Assessore alla Protezione Civile, Trasporti e Mobilità Franco De Poi per condividere le modalità e gli orari di attivazione della Linea Verde in discesa dalla Valtellina nei giorni festivi.

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti di Prefetture di Lecco e di Sondrio, Province di Lecco e di Sondrio, Anas e Polizia Stradale.

Si è convenuto che da domenica 23 marzo nei giorni festivi dalle 16 alle 22 verrà chiusa la SS 36 in direzione Nord dallo svincolo di Bellano, per agevolare il rientro serale dalla Valtellina verso Lecco e l’area metropolitana milanese. Sarà puntualmente valutato da ANAS se estendere alle 23 tale disposizione di chiusura in direzione Nord in considerazione dei volumi di traffico presenti, strettamente correlati alle condizioni meteo per l’afflusso turistico in Valtellina.

“La decisione di attivare la Linea Verde di norma fino alle 22, e solo in casi eccezionali fino alle 23 – spiega l’Assessore De Poi – è stata presa per non congestionare la SP 72 con il traffico dei veicoli pesanti, che riprendono la circolazione proprio dalle 22 dei giorni festivi”.

Inoltre si è deciso che non verrà applicato il piano Linea Verde domenica 20 aprile (Pasqua), venerdì 25 aprile e domenica 1 giugno, giorni festivi vicini ad altre festività e quindi con una diversa mobilità delle persone, mentre verrà applicato lunedì 21 aprile (lunedì dell’Angelo), giovedì 1 maggio e lunedì 2 giugno.

Durante l’incontro l’Assessore De Poi ha ricevuto da ANAS ampie rassicurazioni circa il corretto andamento dei lavori nella galleria Monte Piazzo, che procedono senza particolari criticità: “Subito dopo Pasqua – aggiunge l’Assessore De Poi – verrà fissato un incontro per confermare la riapertura delle due canne della SS 36. Pertanto per la prossima stagione estiva ai cittadini e ai turisti che fruiscono del nostro lago potranno essere assicurate le migliori condizioni di accessibilità e mobilità su strada e lungo la ferrovia, con i treni che saranno ulteriormente potenziati nella tratta Milano-Lecco-Tirano, secondo le recenti indicazioni di Regione Lombardia fortemente richieste e sollecitate anche dalla Provincia di Lecco”.

Infine è stato ribadito l’impegno di Anas e della Polizia Stradale a un maggiore controllo, anche attraverso l’uso delle telecamere, contro lo spiacevole fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nelle piazzole di sosta lungo la SS 36: “Riteniamo fondamentale – conclude l’AssessoreDe Poi – attuare tutto quanto necessario per scoraggiare l’abbandono di rifiuti in prossimità delle piazzole lungo la SS 36: l’attenzione deve restare alta per un maggiore decoro e ai fini della tutela degli utenti della strada”.