Lecco, 30 gennaio 2014 – Mercoledì 29 gennaio, presso la Direzione Generale Turismo di Regione Lombardia, è ripartito l’iter per la sottoscrizione della Convenzione del Progetto Acque di Lombardia: Fiumi, Laghi e Navigli – azione 3 Valorizzazione del Lago di Como, nell’ambito dei Progetti di Eccellenza.

Il Progetto, fortemente voluto dal territorio, era stato candidato nel 2011 dalla Provincia di Lecco, nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri e le Regioni, per valorizzare il bacino lecchese del Lago di Como attraverso un sistema integrato della mobilità a livello turistico e infrastrutturale.

Nei dettagli il progetto prevede la riqualificazione della Baia di Parè di Valmadrera con un pontile della navigazione pubblica in un’area a lago, interessata da altre attrezzature turistico-sportive e dotata di idonee aree di parcheggio, raggiungibile da Milano e dalla Brianza evitando il traffico del Ponte di Lecco. Rientra nel progetto, la sistemazione della sponda a lago, con formazione di una passerella e percorsi pedonali rivolti al collegamento del pontile con le aree attrezzate retrostanti, sistemate a verde, l’area a parcheggio autovetture e parcheggio biciclette. Tra queste opere si inserisce anche un intervento per l’alaggio imbarcazioni di grandi dimensioni idoneo anche per i mezzi della protezione civile.

Sul territorio del Comune di Malgrate il finanziamento è volto a realizzare l’approdo turistico con la riqualificazione del pontile esistente per renderlo idoneo anche alla navigazione pubblica. A complemento delle opere citate si inserisce la realizzazione di un collegamento ciclopedonale Valmadrera-Malgrate.

La Provincia di Lecco in questi ultimi mesi ha svolto un importante ruolo di coordinamento tra i soggetti coinvolti e Regione Lombardia, per la predisposizione di tutta la documentazione necessaria a giungere alla formalizzazione del finanziamento.

Oltre alla Provincia di Lecco gli Enti interessati dal Progetto sono l’Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi Minori, la Gestione Governativa Navigazione Lago di Como, il Comune di Malgrate e il Comune di Valmadrera.

“Dopo la conferma degli impegni siglati con il Patto della Nautica Lariana – commenta il Presidente della Provincia Daniele Nava l’incontro in Regione Lombardia ribadisce il fondamentale ruolo di questa Amministrazione, che soprattutto negli ultimi mesi ha monitorato con costanza e determinazione il progetto, per raggiungere un grande risultato per tutto il territorio entro la fine del nostro mandato. L’esito positivo di un percorso iniziato qualche anno fa non era affatto scontato, visti anche i cambiamenti politico-isituzionali a livello regionale e centrale e la carenza di risorse economiche. Sono orgoglioso di questo ulteriore importante risultato conseguito grazie al costante impegno di tecnici e amministratori della Provincia di Lecco”.

L’incontro di ieri – aggiunge il Consigliere delegato al Turismo Francesca Colomboè il risultato della continua pressione esercitata in questi mesi dalla Provincia per pervenire a una definizione degli aspetti formali della Convenzione, malgrado le non poche difficoltà riscontrate a causa di una riorganizzazione interna del Ministero competente. Finalmente possiamo affermare che il territorio si è dotato di un ulteriore strumento per aumentare l’attrattività turistica e la mobilità integrata terra e acque, in totale coerenza con gli obiettivi strategici che la Provincia di Lecco sta portando avanti in ambito turistico in sinergia con gli attori del Sistema Turistico Lago di Como”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.