Lecco, 26 novembre – La Giunta provinciale ha approvato oggi il Progetto definitivo relativo a interventi di adeguamento del calibro stradale e regimazione idraulica lungo la SP 67 Alta Valsassina e Valvarrone, per un importo complessivo di 95.000 euro.

Il progetto riguarda tre punti specifici della strada provinciale con criticità che impongono di intervenire riguardo la funzionalità delle opere idrauliche di raccolta delle acque e l’adeguamento del calibro stradale. Gli interventi sono stati oggetto di richieste e segnalazioni da parte di Amministrazioni locali e privati cittadini che quotidianamente transitano sull’arteria viabilistica.

“L’approvazione del progetto definitivo – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Simonetti è molto significativa e rappresenta un altro passo in avanti verso la realizzazione di lavori necessari per dare soluzione a problemi rilevanti sul territorio. Questo intervento conferma ancora una volta la necessità dell’esistenza di un ente intermedio come la Provincia, in grado di intervenire prontamente attraverso sopralluoghi, da me effettuati, e con le risorse necessarie per poter avviare i lavori e risolvere problemi di questa natura”.

Questi nel dettaglio gli interventi previsti:

Intervento A – località Acque di Vestreno: intervento necessario e improrogabile per la presenza di un attraversamento idraulico (tombotto) che oltrepassa trasversalmente la strada provinciale e presenta cedimenti e ostruzioni impossibili da ripristinare con normali opere di manutenzione ordinaria. Si prevedono il completo rifacimento del manufatto e la realizzazione di un bypass di emergenza della condotta di scolo delle acque confluenti da monte, che attualmente scorre sotto un fabbricato civile e si immette nel tombotto. In caso di ostruzione di tale condotta le ripercussioni sulla circolazione e sulla stabilità della strada provinciale porterebbero all’interruzione completa del transito.

Intervento B – località Castello di Dervio: la SP 67 presenta tratti tortuosi, caratterizzati da curve e controcurve molto strette, e una sezione stradale molto limitata. Il modesto calibro stradale favorisce il verificarsi di situazioni di contatto tra i veicoli che impegnano la carreggiata. Lo scopo dell’intervento è quello di procedere alla rettifica del calibro stradale mediante la demolizione e lo sbancamento di porzioni di roccia affiorante di limitata altezza fuori terra nei terreni adiacenti alla carreggiata. L’allargamento gioverà alla circolazione, incrementando notevolmente la sezione stradale disponibile e la visuale su eventuali altri veicoli in incrocio che percorrono lo stesso tratto di provinciale. La rettifica del tratto viario sarà di importanza elevata anche per l’accesso di eventuali mezzi di soccorso e pronto intervento per la parte alta della Valvarrone.

Intervento C – località Castello di Dervio: a completamento delle opere precedenti, l’intervento prevede la demolizione e la successiva ricostruzione in arretrato di un tratto di muro di sostegno in pietrame a secco, già malridotto e fortemente d’ostacolo per il transito veicolare. La ricostruzione della muratura, in arretrato di circa 1 metro dall’attuale filo stradale, garantirà una corretta impostazione della curva da parte dei veicoli, minimizzando la possibilità di debordare nella corsia opposta. Un intervento simile è già stato realizzato pochi anni fa nella medesima proprietà, apportando grandi benefici per gli utenti della strada.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.