Regione Lombardia ha riconosciuto l’Ecomuseo del Distretto dei Monti e dei Laghi Briantei con sede a Lecco (www.ecomuseomontilaghibriantei.it).

In questi anni, nonostante le contingenti difficoltà economiche e i continui tagli alle risorse, laProvincia di Leccoha comunque realizzato azioni di valorizzazione e conoscenza dei beni territoriali, anche attraverso attività di formazione e promozione locale, che hanno riscosso indubbio successo e la considerevole partecipazione della popolazione, grazie alla sinergia e all’impegno costante di tutti gli Enti coinvolti.

Il riconoscimento ottenuto – commenta l’Assessore alla Cultura, Beni Culturali, Identità e Tradizioni Marco Benedetti rappresenta uno straordinario risultato, un traguardo storico per la Provincia di Lecco e per tutti coloro, enti e associazioni, che hanno creduto fermamente in questo progetto. E’ di fondamentale importanza per la valorizzazione dell’identità locale, la promozione e la diffusione della cultura dei beni materiali, immateriali e paesaggistici; inoltre è uno strumento indispensabile per accedere alle risorse pubbliche, attraverso le quali far conoscere il progetto ecomuseale e il suo  patrimonio. In questi anni la Provincia di Lecco continua a sostenere con risorse proprie, progetti culturali, eventi, restauri, ripristino di antichi sentieri, su tutto il territorio dell’Ecomuseo del Distretto dei Monti e dei Laghi Briantei. Questo magnifico risultato, motivo di grande soddisfazione, è una vittoria del nostro territorio e dimostra per l’ennesima volta che fare rete tra Province, Comuni, associazioni e rappresentanti del nostro territorio è l’unica soluzione percorribile per ottenere gratificazioni importanti come questo riconoscimento, consentendo una sinergia tra gli enti coinvolti, volta alla valorizzazione e alla conoscenza dei nostri beni territoriali”.

L’Ecomuseo

L’Ecomuseo, ai sensi della Legge Regionale 13/2007, è un’istituzione culturale costituita da enti locali, in forma singola o associata, o da associazioni, fondazioni o altre istituzioni di carattere privato senza scopo di lucro, che assicura, su un determinato territorio e con la partecipazione della popolazione, le funzioni di ricerca, conservazione, valorizzazione di un insieme di beni culturali, rappresentativi di un ambiente e dei modi di vita che si sono succeduti e ne accompagnano lo sviluppo. Non esiste una definizione standard di “ecomuseo” valida per tutte le realtà, poiché ogni ecomuseo è concepito in riferimento a un preciso e specifico territorio.

Regione Lombardia promuove la costituzione, il riconoscimento e lo sviluppo degli ecomusei nel proprio territorio per ricostruire, testimoniare, valorizzare e accompagnare nel loro sviluppo la memoria storica, la vita locale, la cultura materiale e immateriale e quella del paesaggio, le tradizioni, la ricostruzione e la trasformazione degli ambienti di vita e di lavoro delle comunità locali.

L’Ecomuseo del Distretto dei Monti e dei Laghi Briantei

Nello specifico l’Ecomuseo del Distretto dei Monti e dei Laghi Briantei si basa sul lavoro comune condiviso e partecipato tra gli Enti locali (Comuni, Comunità Montana, Parchi e Consorzi, Associazioni e Istituzioni, Scuole, Musei, Biblioteche) e sulla preziosa e imprescindibile partecipazione della popolazione.

Gli Enti aderenti:

Enti sovracomunali

  • Provincia di Lecco (Ente Capofila)
  • Provincia di Como
  • Comunità Montana Lario Orientale
  • Comunità Montana del Triangolo Lariano
  • Parco della Valle del Lambro
  • Parco del Monte Barro
  • Parco Lago Segrino
  • Autorità di bacino del Lario e dei Laghi minori
  • Consorzio Lago di Annone
  • Conferenza Permanente del Lago di Pusiano

Comuni nella provincia di Lecco

  • Annone Brianza
  • Bosisio Parini
  • Castello Brianza
  • Cesana Brianza
  • Civate
  • Colle Brianza
  • Ello
  • Galbiate
  • Oggiono
  • Rogeno
  • Suello
  • Valmadrera

Comuni nella provincia di Como

  • Asso
  • Canzo
  • Erba
  • Eupilio
  • Longone al Segrino
  • Merone
  • Pusiano
  • Valbrona