Nelle ultime due notti un orso bruno, già segnalato nei giorni scorsi nella zona di Premana, ha saccheggiato alcuni alveari in località Acquaduscio (vedi foto). Sul posto sono intervenuti gli agenti della Guardia Forestale e della Polizia Provinciale di Lecco. Nel pomeriggio sono stati raggiunti dalla dottoressa Elena Tironi, Coordinatrice del Progetto Life ARCTOS per la Regione Lombardia che ha poi concordato la seguente dichiarazione con l’Assessore all’Ambiente della Provincia Carlo Signorelli che sta seguendo l’evoluzione della situazione:

“I monitoraggi e i rilievi sono stati effettuati secondo il protocollo vigente con l’efficienza richiesta; non vi sono allarmi particolari anche se le regole di prudenza sono necessarie nel caso di avvistamento dell’animale e, per gli allevatori soprattutto di ovini, ai quali si consiglia di non lasciare gli animali liberi di notte. L’orso, probabilmente un giovane maschio, si continua a mostrare schivo e timoroso anche se è alla ricerca di cibo e rimarrà probabilmente alla medesima altitudine fino allo scioglimento delle nevi in quota. I proprietari degli alveari, e comunque chi ha subito danni, verranno rimborsati dalla Regione per i danni subiti”.

I cittadini che dovessero avvistare l’orso o segni del suo passaggio sono pregati di segnalarlo al numero telefonico 1515.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.