Con viva soddisfazione l’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Simonetti informa che oggi la Giunta Provinciale ha approvato il progetto esecutivo relativo ai lavori di realizzazione della Variante alla SS 639 nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto San Gerolamo, redatto dall’Associazione Temporanea di Imprese avente a Capogruppo la Società I.C.S. GRANDI LAVORI S.p.A. di Roma.

Il percorso per arrivare a questo ambito traguardo ha dovuto affrontare diverse fasi:

  • elaborazione di due varianti non sostanziali per consentire il miglioramento degli imbocchi nord e sud, preservando la Chiesa del Beato Serafino
  • attenta verifica degli aspetti di rischio idrogeologico e di sicurezza
  • attenta verifica della progettazione per la salvaguardia delle abitazioni dell’abitato di Chiuso, così come di Vercurago e di Calolziocorte
  • attenta valutazione dell’impatto sulle attività produttive interessate dal passaggio  dell’opera
  • verifica da parte di un soggetto esterno, la Società Rina Check, del progetto esecutivo
  • validazione del progetto esecutivo per attestarne la rispondenza alla deliberazione Cipe

La formale consegna dei lavori è stata preceduta dall’inizio delle attività per la Bonifica Ordigni Bellici (B.O.B).

Lunedì 10 dicembre l’Assessore Simonetti ha effettuato il primo sopralluogo al Cantiere 1; giovedì 13 dicembre l’Assessore si recherà presso il Cantiere Campo base a Calolziocorte, il Cantiere 1 e 2 a Calolziocorte, il Cantiere 3 a Vercurago, il Cantiere 4 a Lecco.

“Anche su quest’opera attesa da oltre 30 anni – commenta il Presidente Daniele Navail ruolo della Provincia di Lecco è stato fondamentale. Nonostante il periodo di profonda crisi, la Provincia ha investito oltre 22 milioni di euro ed è riuscita a convincere il Governo a investire su questo progetto. Seguire tutte le procedure necessarie per l’avvio e la realizzazione di un’opera pubblica così complessa e dalle grandi dimensioni richiede un’attenzione costante e una capacità di coordinamento che solo un Ente vicino al territorio può svolgere. La viabilità rappresenta una delle funzioni principali del nostro Ente; realizzare infrastrutture moderne e integrate è una nostra priorità per garantire il sostegno al tessuto economico, produttivo e sociale di tutto il territorio lecchese”.

“Oggi – aggiunge l’Assessore Simonetti – la Giunta Provinciale ha approvato il progetto esecutivo, composto da ben 401 elaborati. Esprimo soddisfazione per questo storico traguardo per l’opera più importante di sempre per il nostro territorio. Con l’approvazione del progetto esecutivo è stato raggiunto l’obiettivo prioritario e più importante contenuto nelle linee di mandato per quanto attiene i Lavori Pubblici. Ricordo che all’insediamento della Giunta Nava non vi erano nemmeno le risorse economiche per la realizzazione dell’opera, poi ottenute grazie al contributo del Senatore Roberto Castelli. Da oggi prende avvio la fase di esecuzione che prevede 1353 giorni di lavoro; sarà cura del mio Assessorato vigilare affinché tutto si svolga in modo trasparente e nel rigoroso rispetto della normativa. Giovedì mattina mi recherò personalmente in cantiere per verificare lo stato di avanzamento dei lavori di bonifica e la predisposizione dell’area per la cerimonia della posa della prima pietra, che si terrà sabato 12 gennaio 2013 alle ore 12.00”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.