Consiglio provinciale

Lunedì 19 febbraio 2024 ore 19.00

Insediato il Tavolo di crisi provinciale per il settore edilizia: quattro i filoni di intervento

Data: 17 Gennaio 2012

Si è insediato oggi il Tavolo di Crisi provinciale per il settore dell’Edilizia, convocato dalla Provincia di Lecco, con la partecipazione dei soggetti politico-istituzionali del territorio e degli attori socio-economici del comparto.

Il tavolo è stato convocato in riferimento alle progressive difficoltà del settore che negli ultimi due anni ha visto quattro grandi crisi aziendali che coinvolgono oltre 400 lavoratori e il relativo indotto: Beton Villa di Merate, Perego Costruzioni di Cassago Brianza, RDB di Lomagna, Fumagalli Edilizia Industrializzata di Bulciago. Crisi in cui la Provincia è impegnata in prima linea con l’Unità di crisi del Mercato del Lavoro.

L’edilizia riguarda anche crisi di aziende, come la Tomasi di Lecco che pur operando nel settore commercio ha subito il dissesto a causa di investimenti non andati a buon fine nel campo immobiliare/costruzioni.

L’obiettivo del tavolo di crisi è di individuare alcuni interventi che possano sostenere il settore a livello locale, permettendo così alle aziende di avere una prospettiva più lunga in attesa che il mercato possa ripartire.

“Con l’insediamento di questo Tavolo – spiega il Presidente Daniele Navaabbiamo voluto dare una risposta concreta a un’esigenza sentita e comune; la situazione economica generale e le difficoltà del comparto edilizio meritano uno speciale approfondimento. Non si tratta dell’ennesimo Tavolo, ma di un luogo di ascolto per scambiare opinioni, confrontarsi e fare proposte concrete nell’interesse degli imprenditori e dei lavoratori. Il passo successivo sarà quello di creare gruppi di lavoro specifici, che coinvolgeranno anche altri Assessorati della Provincia, ad esempio i Lavori Pubblici, l’Ambiente, il Territorio. Ancora una volta la Provincia di Lecco intende svolgere un ruolo concreto e attivo sul territorio, in sinergia e in coordinamento con tutti gli altri soggetti”.

“L’incontro di oggi – aggiunge l’Assessore al Lavoro Fabio Dadatiè servito per insediare il Tavolo, per sviluppare un primo confronto sulla crisi nel settore dell’edilizia con i vari soggetti interessati, che hanno analizzato la situazione facendo emergere i bisogni e le criticità principali. Il dibattito è stato utile e costruttivo ed è servito a individuare quattro principali filoni di intervento: l’accesso al credito, il rapporto con la Pubblica Amministrazione dal punto di vista dei pagamenti e delle procedure, la ristrutturazione e la valorizzazione del patrimonio esistente, le Opere Pubbliche. Su questi temi a breve saranno attivati specifici gruppi di lavoro, con il coinvolgimento dei vari soggetti interessati”.

All’incontro di oggi hanno partecipato: il Presidente Daniele Nava e l’Assessore Fabio Dadati (Provincia di Lecco), il Sindaco Virginio Brivio e l’Assessore Armando Volontè (Comune di Lecco), Mario Sangiorgio e Paolo Cavallier (Ance), Arnaldo Redaelli (Camera di Commercio), Daniele Riva (Confartigianato), Riccardo Confalonieri (Confindustria), Dionigi Gianola (Cdo), Elisabetta Ripamonti e Davide Bergna (Ordine degli Architetti), Wolfango Pirelli (Cgil) e Giuseppe Cantatore (Fillea Cgil), Valerio Colleoni (Cisl) e Claudio Cogliati (Filca Cisl), Giuseppe Pellegrino (Uil) e Carmelo Maria Orlando (Feneal Uil), Gianni Menicatti (Gruppo Clas).

Monitoraggio crisi edilizia 2009-2011

Tabella monitoraggio crisi edilizia 2009-2011

Report costruzioni gennaio 2012

Rapporto 2010 economia lecchese

Ultimo aggiornamento
26/06/2020, 11:07