Nel pomeriggio di ieri, giovedì 22 settembre. si è svolta la prima seduta della Conferenza di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) del nuovo Piano delle Attività Estrattive in provincia di Lecco, presieduta dall’Assessore all’Ambiente Carlo Signorelli e condotta dei tecnici incaricati della stesura del piano.

Hanno partecipato 76 rappresentanti di enti locali, associazioni, sindacati, consiglieri provinciali e altri soggetti interessati a vario titolo al problema.

Nel corso della seduta è stato presentato il documento di scoping e sono emerse le prime osservazioni con 11 interventi sui potenziali ambiti estrattivi provinciali e sulla strategia generale del nuovo piano.

L’Assessore Signorelli ha così concluso: ”Sono molto soddisfatto della partecipazione e dei contributi postivi emersi durante questa prima riunione. Le problematiche connesse all’attività estrattiva coinvolgono diversi ambiti (ambientali, paesaggistici, lavorativi, industriali) e devono quindi essere tutti tenuti in grande considerazione. Al di là di alcune problematiche di carattere generale, è emersa la necessità di procedere con attente valutazioni in merito alle scelte che riguardano in particolare il Cornizzolo, il Moregallo, la cava Mossini e la cava di Valle Oscura”.

L’iter dei lavori proseguirà con gli approfondimenti dei tecnici incaricati sulla base di quanto è emerso nel corso della riunione per arrivare a una seconda Conferenza VAS programmata per la fine del 2011. L’adozione del piano è prevista nei primi mesi del 2012.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.