Il territorio lecchese è stato protagonista ieri delle trasmissioni Start e Lido Laura in onda su Rai Radio 1 al mattino e al pomeriggio. Durante le trasmissioni sono stati realizzati 4 collegamenti sulle seguenti tematiche: Montagna e sport alpini; Enogastronomia e prodotti del territorio; Vela e sport lacuali; Ville e luoghi di interesse culturale.

Sono intervenuti come testimonial dei temi trattati Guido Cassin, presidente della Fondazione Cassin, Claudio Prandi, Chef del Griso e cuoco stellato Michelin, Alberto Barenghi, presidente International Flying Dutchman Class Organisation e organizzatore dei Vintage Yachting Games 2012, Anna Ranzi, conservatrice e curatrice della Casa Museo Villa Monastero.

I collegamenti sono stati realizzati ieri direttamente sul territorio dalla giornalista Silvia Notargiacomo, nel ruolo di “invidiata speciale” che gira per l’Italia descrivendo le bellezze della penisola grazie al supporto del Ministero del Turismo, accompagnata nell’occasione dall’Assessore al Turismo Fabio Dadati.

Il programma del tour, organizzato dalla Provincia di Lecco su segnalazione del Ministero del Turismo, ha fatto tappa a Lecco, ai Piani d’Erna e a Villa Monastero di Varenna, via lago.

“Per il territorio lecchese – commenta il Presidente Daniele Navasi è trattato di una grande occasione di promozione e di valorizzazione a livello nazionale. La Provincia di Lecco ha organizzato la giornata, fornendo tutto il supporto necessario e coinvolgendo alcuni testimonial esperti delle tematiche affrontate. In particolare abbiamo acceso ancora una volta i riflettori su Villa Monastero di Varenna, che rappresenta la perla del nostro ramo e in cui questa amministrazione crede molto in chiave turistica e culturale”.

Questi in sintesi i contenuti degli interventi degli ospiti lecchesi:

Guido Cassin, in collegamento dai Piani d’Erna, ha parlato delle montagne lecchesi, sottolineando il felice connubio lago/montagne; ha descritto la possibilità di compiere escursioni di ogni tipo e difficoltà, dalla gita per famiglie all’arrampicata estrema; ha  sintetizzato l’attività alpinistica del padre Riccardo e dei Ragni di Lecco; ha elencato le vette più famose del lecchese e di come queste siano state fonte di ispirazione per artisti e scrittori del calibro di Leonardo o Manzoni; ha concluso con un piccolo aneddoto sul bivacco in cima alla Grignetta, affettuosamente chiamato “astronave”.

Claudio Prandi, in collegamento dal Griso, ha descritto le pietanze tipiche del territorio elaborate con i prodotti del lago e delle terre nostrane, soffermandosi in particolare sui pesci di lago, sui formaggi della Valsassina e sui funghi, per passare ai dolci “poveri”, ricordando che molti di questi piatti sono citati nei “Promessi Sposi”. Infine un accenno ai vini di Montevecchia.

Anna Ranzi, in collegamento dai giardini di Villa Monastero, ha fornito una puntuale descrizione della Villa e ha anticipato i contenuti dell’imminente Festival della Fisica, concludendo il collegamento un piccolo aneddoto sulla “toilette” regale della Villa.

Alberto Barenghi, in collegamento da Abbadia Lariana, ha parlato della tradizione velica sul lago, introducendo i Vintage Yachting Games, una serie di regate per barche a vela ex classe olimpica previste nel2012 a Dervioe Bellano, che vedranno per una settimana la partecipazione di oltre 200 equipaggi da tutto il mondo per una organizzazione tutta lecchese.