Dopo anni di abbandono, il Forte di Fuentes torna ad essere un punto di riferimento culturale e turistico per il territorio.

L’Amministrazione di Virginio Brivio aveva per alcuni anni affidato la gestione del Forte a un’associazione locale, ma per problemi di vario genere aveva dovuto abbandonare questa esperienza; così la struttura Seicentesca era tornata a essere abbandonata.

Da subito, l’attuale Amministrazione provinciale ha cercato di trovare una via per poter rendere nuovamente visitabile e fruibile il Forte, un percorso non semplice. Dopo varie valutazioni la scelta dell’Amministrazione provinciale è caduta sul Museo della Guerra Bianca, che si occupa già della gestione del Forte Montecchio a Colico con una convenzione con il Comune. L’esperienza nel settore fortificazioni, i riconoscimenti ministeriali e istituzionali del Museo, gli ottimi risultati conseguiti con la gestione del Forte Montecchio hanno fatto propendere l’attuale Amministrazione per l’affidamento, attraverso convenzione, della gestione del Forte di Fuentes al Museo della Guerra Bianca.

“Come colichese con tanti bellissimi ricordi legati al Forte di Fuentes – spiega l’Assessore Franco De Poi ho chiesto ai colleghi di Giunta competenti per settore di cercare una soluzione che consentisse di riaprire al pubblico il forte. Questa struttura è importante culturalmente e turisticamente per il nostro paese e questi anni di chiusura al pubblico e mancata manutenzione hanno creato indubbi danni. Ringrazio il Presidente Nava, il Vice Presidente Formenti, l’Assessore Benedetti e i funzionari che hanno seguito la pratica, per l’impegno e l’attenzione dimostrati. Sono convinto che nei prossimi mesi la pulizia del compendio, la riqualificazione dell’area e il ritorno dei turisti consentiranno da ridare nuova vita al Forte e portare tanta gente a Colico, dove in molti mi avevano chiesto di lavorare per riaprire il Forte”.

L’Assessore alla Cultura, Beni Culturali, Identità e Tradizioni Marco Benedetti sottolinea: “Abbiamo valutato diverse opzioni per trovare una soluzione che consentisse di riaprire il Forte al pubblico garantendo la migliore conservazione e la tutela della struttura storica dopo diversi anni di chiusura. L’esperienza trentennale del Museo della Guerra Bianca, che sta dimostrando grande competenza anche nella gestione del Forte Montecchio, ci ha fatto propendere per questo gruppo di lavoro. Nei prossimi mesi potremo assistere al recupero del Forte di Fuentes con indubbi benefici per l’economia turistica e per la crescita culturale. Il confronto con il collega De Poi mi ha permesso di capire quanto sia importante per i colichesi questo Forte e sono quindi felice di riaprire un grande bene culturale emblema del nostro territorio”.

Lecco, 15 Aprile 2011



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.