Consiglio provinciale

Lunedì 16 gennaio 2023 ore 18.30

IL LAGO DI COMO PRIMO IN LOMBARDIA NEL PROGETTO DI MOBILITA’ DOLCE

Data: 28 Gennaio 2011

Ottenuto un finanziamento di 860mila euro dal Pirellone

Il Sistema Turistico Lago di Como in vetta alla graduatoria per il bando regionale dei collegamenti anti-traffico – Tra i “progetti verdi” piste ciclopedonali in Alto Lago e in Valsassina, oltre a un nuovo battellino elettrico per le visite sul Lago del Segrino. Sarà anche possibile creare da sè, in maniera interattiva, un itinerario turistico via web. Per alleggerire il traffico veicolare con gli aeroporti realizzata una linea di trasporto pubblico Orio al serio-Lago di Como e un servizio di minibus con la Malpensa.

Nuove piste ciclopedonali in Alto Lago (tra Musso, Pianello e Cremia), ma anche in Valsassina (a Taceno e Primaluna) e un battellino elettrico per le visite turistico-naturalistiche sul Lago del Segrino; ma anche una linea di trasporto pubblico Orio al serio-Lago di Como e un servizio di minibus con la Malpensa per alleggerire il traffico veicolare con gli aeroporti.
Questo, in estrema sintesi, il risultato ottenuto dal “Sistema Turistico Lago di Como” a seguito della partecipazione al bando regionale sulla cosiddetta mobilità dolce (ossia per ovviare al traffico pesante e inquinante); l’organismo associativo che vede uniti i territori lecchese e comasco ha, infatti, conquistato il primo posto assoluto in graduatoria. “Un risultato importante – spiega l’assessore provinciale al turismo, Achille Mojolinon solo perché la prima posizione testimonia le capacità organizzative e progettuali del nostro Sistema Turistico, ma anche perché solo i progetti finiti ai primi posti (i primi 5 per l’esattezza) hanno potuto, effettivamente, contare sui finanziamenti stanziati”. “Del resto questo risultato – aggiunge l’assessore al Turismo della Provincia di Lecco, Fabio Dadatiè stato raggiunto grazie a una intelligente strategia di integrazione dei singoli interventi che hanno fatto parte del progetto e dalla stretta collaborazione sviluppatasi con l’assessorato regionale nell’ambito dell’attività svolta nel Gruppo di lavoro Turismo dell’Unione delle Province lombarde. Azioni che, a quanto pare, sono state molto apprezzate dai tecnici regionali e che contiamo di riproporre anche nel futuro”.
I progetti che verranno realizzati entro il 2012 (nello specchietto allegato il dettaglio completo degli interventi che riguardano sia l’ambito comasco che quello lecchese) prevedono un finanziamento complessivo di 864.000 euro per investimenti pari a circa 1.883.000 euro.
Da sottolineare la suddivisione dei finanziamenti in due tranche,una pubblica e una privata. Su quest’ultimo fronte due gli interventi previsti: l’istituzione di una vera e propria linea di trasporto pubblico tra l’aeroporto di Orio al Serio e il Lago di Como (quattro corse al giorno a cura delle autolinee Asf) e il trasporto su prenotazione (via minibus) fra Malpensa e il nostro territorio (a cura di Autoservizi Lario Bus).
Sul versante pubblico fanno la parte del leone il completamento delle piste ciclopedonali (meglio note come Greenway) a Musso, Cremia e Pianello del Lario, opere che permetteranno di completare il percorso della cosiddetta “Riviera del Bregagno”, collegando i tre paesi (e i relativi porti turistici) senza, praticamente, percorrere neppure un metro di strada asfaltata. Stessa cosa nel lecchese per quanto riguarda la Valsassina, dove verrà completata la pista ciclopedonale tra Cortenova e Primaluna (con realizzazione di un ponte sospeso sul torrente Pioverna) e la ristrutturazione della mulattiera che collega Taceno a Vendrogno.
Altro progetto caratterizzante a livello turistico ambientale è senz’altro il battellino elettrico di cui verrà dotato il Lago del Segrino: un modo nuovo e certamente affascinante attraverso cui tante persone potranno scoprire le bellezze del piccolo specchio d’acqua prealpino. Questa proposta fa seguito a quanto già studiato per Lago di Pusiano e Lago di Alserio con l’obiettivo di completare una rete di offerte di eco-navigazione sui laghi minori brianzoli.
Da segnalare, infine, che una quota dei finanziamenti sarà impiegata per la stampa di nuove guide illustrate, nonché per potenziare il portale del Sistema Turistico (www.sistematuristico.it) e permettere, fra l’altro, ai visitatori del nostro territorio di disegnarsi da sé, in modo interattivo, il proprio itinerario alla scoperta del Lago di Como.

Lecco, 28 Gennaio 2011

Ultimo aggiornamento
23/06/2020, 00:13