66° Convegno di studi amministrativi

Dal 16 al 18 settembre a Villa Monastero di Varenna.

BRACCONIERE SORPRESO A ESINO LARIO DALLA POLIZIA PROVINCIALE

Data: 26 Ottobre 2010

Ancora un’operazione di successo nella lotta al bracconaggio da parte del nucleo faunistico della polizia provinciale.

Nel tardo pomeriggio di venerdì 22 ottobre a Esino Lario, località Villa Rogo, personale della polizia provinciale unitamente a personale volontario della Provincia, dopo giorni di appostamento nelle vicinanze di una “tesa” di tagliole, ha sorpreso un ultrasessantenne del luogo che, in atteggiamento sospetto, transitava più volte nelle vicinanze di una tesa di dodici tagliole, mezzo di caccia vietato dalla legge, che teneva controllate a distanza.

Immediatamente identificato, l’individuo prima si è dichiarato totalmente estraneo, poi ha ammesso di aver posizionato alcune delle tagliole rinvenute dagli agenti.

In una di quelle indicate dal bracconiere vi era un picchio muratore (specie non cacciabile), mentre altre erano pronte e predisposte all’uso.

A seguito della richiesta degli agenti, il soggetto ha consegnato anche un pettirosso (altra specie non cacciabile), che teneva in tasca e che precedentemente era stato visto dai guardiacaccia intrappolato in una di queste tagliole.

Lecco, 26 Ottobre 2010

Ultimo aggiornamento
26/06/2020, 11:50