66° Convegno di studi amministrativi

Dal 16 al 18 settembre a Villa Monastero di Varenna.

I LAVORATORI SI RIMETTONO IN GIOCO CON IL CAREER OPPORTUNITY 2

Data: 20 Ottobre 2010

Una giornata di opportunità lavorative per 60 lavoratori in Cassa Integrazione Guadagni straordinaria o in mobilità. Iniziativa della Provincia di Lecco in collaborazione con le Associazioni di categoria e le Agenzie per il lavoro lecchesi.

L’Assessorato allo Sviluppo Economico e al Mercato del Lavoro della Provincia di Lecco lancia la seconda edizione del Career Opportunity, un’iniziativa inserita nell’ambito delle attività previste dal progetto Polo di eccellenza per la gestione del mercato del lavoro e delle risorse umane in provincia di Lecco, che si svolgerà mercoledì 27 ottobre dalle ore 9.00 presso il Monastero di Santa Maria del Lavello di Calolziocorte.

L’apprezzamento manifestato da più parti per la prima edizione dell’iniziativa, promossa in collaborazione con Adecco nello scorso giugno, ha convinto la Provincia di Lecco a promuovere una nuova giornata di attività di incontro tra domanda e offerta di lavoro, che vedrà protagonisti le imprese del territorio e circa 60 lavoratori in cassa integrazione guadagni straordinaria o in mobilità seguiti dall’Unità di gestione crisi aziendali.

Rispetto alla prima edizione c’è un’importante novità che testimonia la volontà di fare “rete” per rendere più partecipata ed efficiente la gestione del mercato del lavoro lecchese. L’adesione delle Associazioni degli imprenditori ANCE, API, CDO, Confartigianato Imprese e Confindustria e delle Agenzie per il lavoro Adecco, Gi Group, Metis, Obiettivo Lavoro, Randstad e Umana ha consentito il coinvolgimento di un maggior numero di imprese interessate a valutare le competenze professionali dei lavoratori partecipanti per possibili inserimenti presenti o futuri nelle loro realtà aziendali.

L’iniziativa nasce dall’impegno dell’Unità di gestione crisi aziendali, un servizio della Provincia di Lecco nell’ambito del Progetto Polo di Eccellenza del Mercato del Lavoro e delle risorse umane della Provincia di Lecco, erogato da Fondazione Clerici Lecco.

Il Career Opportunity 2 ha l’obiettivo di sostenere ancora più da vicino i lavoratori coinvolti in alcune rilevanti crisi aziendali, circa 60 persone in cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS) o iscritte alle liste di mobilità già prese in carico dall’Unità di crisi operativa presso il Centro per l’Impiego della Provincia. Questi lavoratori prenderanno parte a una giornata di attività di incontro tra domanda e offerta di lavoro che mira a favorire l’incontro con alcune importanti imprese del territorio per gettare le basi di un possibile inserimento lavorativo compatibile con la situazione dei candidati interessati e del mercato del lavoro locale.

In programma colloqui di gruppo e one-to-one per rimettersi in gioco e conoscere nuove realtà aziendali. I 60 lavoratori, in prevalenza autisti, conduttori di automezzi per il movimento terra, manovali, impiegati amministrativi e commerciali, operai generici e specializzati (addetti alla produzione, all’assemblaggio, al magazzino, alla logistica-spedizioni, operatori su macchine a controllo numerico, attrezzisti), incontreranno i referenti aziendali di alcune imprese operanti sul territorio lecchese, entrando in contatto con nuove realtà economiche.

“La riproposizione dell’iniziativa Career Opportunity, richiesta in diverse occasioni dalle Organizzazioni sindacali dei lavoratori – commenta allo Sviluppo Economico e al Mercato del Lavoro Fabio Dadati – mira a creare una rete di collaborazioni tra soggetti pubblici e privati, affinché si possa gestire in modo più efficiente il mercato del lavoro locale, valorizzando il capitale umano territoriale e il suo corretto impiego per sostenere la competitività delle nostre imprese. Da questo punto di vista continua l’impegno della Provincia per favorire l’incontro tra i lavoratori colpiti da crisi aziendali alla ricerca di una nuova opportunità e le imprese del territorio che hanno bisogno di lavoratori in possesso di specifiche competenze professionali. Sono convinto che le imprese, soprattutto quelle di piccole dimensioni, possano beneficiare di questa iniziativa perché è un’esperienza che serve a focalizzare meglio i propri fabbisogni professionali confrontandosi direttamente con un’ampia rosa di candidati e con esperti della selezione del personale che possono essere visti all’opera. Da questi incontri possono emergere importanti indicazioni per gli addetti ai lavori circa i fabbisogni di riqualificazione professionale e di formazione dei lavoratori in modo tale da progettare e realizzare percorsi formativi sempre più rispondenti alle necessità del mercato del lavoro lecchese. Dall’altro lato i lavoratori colpiti dalla crisi hanno bisogno di essere costantemente supportati e spesso anche solo la possibilità di sostenere dei colloqui e di sentire l’interesse delle imprese aiuta queste persone a non perdersi d’animo, a riscoprire i propri punti di forza e di debolezza e a ricercare in modo più mirato e consapevole una nuova opportunità lavorativa. La partecipazione all’iniziativa di importanti imprese, delle Associazioni imprenditoriali lecchesi e delle Agenzie per il lavoro, a cui va il mio ringraziamento per aver raccolto il nostro invito, testimonia la volontà di collaborare in modo concreto per uscire tutti insieme dalla crisi, cercando di offrire nuove prospettive alle persone più direttamente colpite”.

Lecco, 20 Ottobre 2010

Ultimo aggiornamento
26/06/2020, 11:08