Consiglio provinciale

Lunedì 27 maggio 2024 ore 19

A VILLA MONASTERO DI VARENNA CONFRONTO FRA PROVINCE E REGIONE LOMBARDIA SULLA PROTEZIONE CIVILE

Data: 1 Ottobre 2010

Con la riunione dell’Unione Province Lombarde – Gruppo di Lavoro per la Protezione Civile e del Tavolo Interistituzionale alla presenza dell’Assessore RegionaleRomano La Russa e degli Assessori delle Province lombarde si è conclusa oggi a Varenna la XIII edizione del Convegno di Protezione Civile, iniziato lunedì 27 settembre, sul tema Protezione civile, le autonomie locali a 18 anni dalla legge 225/92: sviluppo, ricerca e applicazione.

L’Assessore alla Protezione Civile Franco De Poicommenta: “Per quanto riguarda la riunione di oggi fra Province e Regione, abbiamo ribadito l’impegno a lavorare insieme, confermando la necessità di una sinergia fra enti e associazioni di volontariato. Alla Regione Lombardia abbiamo chiesto maggiore considerazione nei confronti degli enti che ai vari livelli si occupano di Protezione Civile e di mantenere anche per quest’anno gli stanziamenti 2009. In provincia di Lecco abbiamo volontari bravi e preparati e noi dobbiamo essere in grado di dare loro mezzi e risorse per svolgere la loro preziosa attività di prevenzione e di gestione delle emergenze”.

“Per quanto riguarda il Convegno – continua l’AssessoreDe Poi – sono particolarmente soddisfatto della riuscita e della partecipazione qualificata. Nell’ambito della tradizione è proseguito l’impegno della Provincia di Lecco di dedicare con cadenza annuale un appuntamento per la riflessione e il confronto in materia di protezione civile, anche per promuovere la comunicazione, la condivisione di conoscenze ed esperienze, auspicando la definizione di nuove linee guida, sia sul piano programmatico e d’indirizzo che a livello delle future attività d’intervento. Il Convegno di Varenna ha il pregio di essere un appuntamento fisso, dove le singole componenti della protezione civile possono cooperare attivamente per la realizzazione di progetti inerenti la salvaguardia, prevenzione e la protezione delle aree caratterizzate da sensibilità territoriale”.

Durante la riunione di oggi l’Assessore La Russa ha illustrato lo stanziamento di 8,5 milioni di euro approvato dalla Regione Lombardia per aiutare i Comuni delle province di Bergamo, Como, Lecco e Varese colpiti dal maltempo nel luglio 2009. I fondi sono così suddivisi:1.754.000 euro per la prima emergenza (161.900 euro a Bergamo, 128.273 a Como, 936.000 a Lecco e 528.230 a Varese) e 6.640.000 euro per il ripristino delle infrastrutture danneggiate (875.340 euro a Bergamo, 580.000 a Como, 2.660.000 a Lecco e 2.524.000 a Varese). Per la prima emergenza i finanziamenti saranno erogati entro il mese di ottobre; per le somme relative alla realizzazione delle opere e al ripristino delle infrastrutture bisognerà attendere che i Comuni presentino i progetti per valutarne la fattibilità.

Di seguito la ripartizione dei 936.000 euro che Regione Lombardia ha destinato al finanziamento degli interventi effettuati entro 7 giorni dall’evento calamitoso abbattutosi nel luglio 2009 su diversi comuni della provincia di Lecco: Abbadia Lariana: 20.897,96, Suello: 24.799,60, Cassina Valsassina: 12.000, Esino Lario: 5.000, Introbio: 5.000, Vercurago: 10.000, Pasturo: 12.000, Annone Brianza: 5.670,24, Rogeno: 4.221,79, Bellano: 24.630, Ballabio: 20.000, Lierna: 5.500, Bosisio Parini: 20.000, Primaluna: 11.182,43, Oggiono: 16.351,88, Civate: 17.100, Cremeno: 19.946, Moggio: 13.848,56, Molteno: 4.354,04, Valmadrera: 30.000, Barzio: 20.000, Provincia Lecco: 49.983,52, Costa Masnaga: 31.158,73, Malgrate: 20.000, Garbagnate Monastero: 2.398,31, Lecco: 523.513,75, Merate: 6.486,78.

Di seguito la ripartizione dei 2.660.000 euro che Regione Lombardia ha destinato al finanziamento degli interventi per le infrastrutture danneggiate dall’evento calamitoso abbattutosi nell’estate 2009 su diversi comuni della provincia di Lecco: Ballabio: 50.000; Barzio: 200.000; Bellano: 50.000; Cassina Valsassina: 163.000; Civate: 837.000; Cremeno: 300.000; Erve: 60.000; Introbio: 110.000; Malgrate: 60.000; Moggio: 80.000; Primaluna: 50.000; Valmadrera: 500.000.

Le giornate di lunedì 27 e martedì 28 settembre sono state dedicate a workshop specialistici sul progetto Interreg ACCIDENTRischio incidenti in galleria, emergenza e post emergenza, mentre mercoledì 29 settembre si è tenuto un approfondimento sul progetto interreg MIARIA, Conoscenza del territorio e attività di prevenzione dei fenomeni di dissesto idrogeologico, appuntamenti organizzati in collaborazione con il Politecnico di Milano e Regione Lombardia.

Giovedì 30 settembre si è tenuto il convegnotradizionale su Ricerca e innovazione a supporto degli interventi di protezione civile: colonne mobili provinciali e sistema regionale, nell’ambito del sistema integrato di protezione civile nazionale.

Lecco, 01 Ottobre 2010

Ultimo aggiornamento
24/06/2020, 15:49