Lecco, 19 settembre 2019Sabato 21 settembre alle 17.30 nella chiesa Collegiata a Bellinzona (Svizzera) e domenica 22 settembre alle 16.00 nella chiesa di San Michele Arcangelo a Introbio, si terrà il concerto dedicato al Canto della Sibilla, una ritualità dichiarata dall’Unesco Patrimonio immateriale dell’umanità.

Gli appuntamenti, di grande rilievo, sono inseriti nel progetto La voce della terra: canti e riti della tradizione – VoCaTe, finanziato nell’ambito dell’asse II Valorizzazione del Patrimonio naturale e culturale del Programma Interreg V-A Italia Svizzera, di cui è capofila la Provincia di Lecco

Il Canto della Sibilla è uno dei più affascinanti documenti della cultura europea medievale. Ancora oggi, nelle chiese di alcune località delle Isole Baleari e della Sardegna, la notte di Natale un fanciullo con una spada in mano intona un testo che profetizza il giorno dell’Apocalisse. Dopo il Concilio di Trento il rito fu abolito dalla liturgia ufficiale, ma continuò a essere praticato per tradizione orale in lingua volgare.

Oltre al Canto della Sibilla nella versione catalana medievale, il programma prevede grandiosi brani legati al tema del Giudizio Universale, fra cui il Dies Irae, entrato in seguito nella liturgia dei defunti, e il dramma sacro Ordo prophetarum, nel quale la serie dei profeti termina proprio con la Sibilla.

Interprete della Sibilla sarà la cantante Eugenia Amisano. Diplomata in teatro-danza alla scuola d’arte drammatica “Paolo Grassi” di Milano, studia canto con la madre Carmen Vilalta, docente e cantante lirica catalana, attraverso la quale si avvicina al mondo musicale della Spagna.

Il gruppo Musicaround Ensemble, fondato a Genova nel 2003, è diretto da Vera Marenco, musicista, cantante e direttore di coro. È soprano del Ring Around Quartet, ensemble vocale con cui svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero nelle più prestigiose stagioni e festival. Laureata in filosofia, diplomata in canto e specializzata in polifonia rinascimentale, è docente ai corsi Musica antica a Palazzo di Genova e co-direttrice artistica della stagione La Voce e il Tempo. Al suo attivo numerosissime produzioni musicali e discografiche dedicate al repertorio medievale, rinascimentale, barocco e contemporaneo.

I concerti in Svizzera, a ingresso libero, sono organizzati da Cantar di Pietre, capofila svizzero del progetto VoCaTe, con la direzione artistica di Giovanni Conti.

L’evento a Introbio, a ingresso libero, è organizzato dalla Fondazione Luigi Clerici con la direzione artistica di Angelo Rusconi e Res Musica, in collaborazione con il Comune e la Parrocchia di Introbio.

Per informazioni:

L’intero programma degli eventi è consultabile sul sito della Provincia di Lecco.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.