Con Deliberazione Giunta Regionale X/3827 del 14/07/2015 la Regione Lombardia ha approvato le modalità di determinazione e versamento delle tariffe istruttorie AUA ai sensi del D.P.R. 59/2013.

Tale tariffario si applica a partire dal 1 ottobre 2015 solo ai procedimenti inerenti il rilascio, la modifica, il rinnovo o la voltura dell’AUA di cui al D.P.R. 59/2013.

Per la voltura dell’ AUA si applica una tariffa fissa di 50 €; tale quota non è dovuta se la voltura è richiesta contestualmente all’AUA o se nel corso dell’istruttoria per il rilascio dell’AUA interviene una richiesta di subentro nella titolarità dell’istanza.

Non sono previsti oneri nel caso di “proseguimento senza modifiche” del titolo. Qualora l’autorità competente ritenesse necessario effettuare l’istruttoria anche sui titoli ancora validi potrà richiedere il versamento dei relativi oneri istruttori, la cui misura sarà pari al 50% di quanto previsto alla SEZIONE 2 della deliberazione di Giunta Regionale.

Alle tariffe complessive vanno applicati i seguenti sconti:

  • in caso di certificazioni ambientali:

– 40% in caso di certificazione EMAS;

– 30% in caso di certificazione ISO 14001

  •  Piccole Imprese:

– alle tariffe complessive si applica uno sconto del 10% nel caso di attività con numero di dipendenti minore o uguale a 5.

Si evidenzia che gli oneri istruttori definiti nella D.G. R. non contemplano quelli riguardanti eventuali sopralluoghi e campionamenti e analisi effettuate dalle autorità competenti o di controllo, se non espressamente definito nella D.G.R. stessa.

Gli oneri “FISSI” devono essere versati al momento della presentazione dell’istanza AUA, allegando copia dell’avvenuto versamento.

Gli oneri “VARIABILI” dovranno essere versati nell’ambito del procedimento istruttorio, su richiesta degli enti interessati (ARPA, Gestore S.I.I.) qualora siano necessari gli specifici pareri, salvo diversamente disposto dagli stessi soggetti interessati.

In ogni caso, l’Autorità competente o i soggetti competenti in materia ambientale per i singoli titoli provvederanno alla verifica della corrispondenza degli oneri versati ai criteri della D.G.R. anche a seguito di elementi emersi nel corso dell’istruttoria, provvedendo direttamente alla rideterminazione della tariffa medesima, e procedendo, nel caso, ai relativi conguagli.

E’ possibile, in caso di richiesta di più titoli abilitativi afferenti allo stesso ente, effettuare un unico versamento.

Nella TABELLA COSTI sono riportati Enti/Soggetti a cui dovranno essere versate le spese istruttorie previste dalla D.G.R.

Il pagamento oneri alla Provincia deve essere effettuato tramite:

 o              versamento sul conto corrente postale n. 10477222 intestato a Provincia di Lecco – Servizi Ecologia e Foreste – Servizio Tesoreria – Piazza L. Lombarda n. 4 – 23900 Lecco;

o              bonifico sul conto corrente bancario intestato a Provincia di Lecco presso Banca Popolare di Sondrio – Sportello della Tesoreria – DIP. 3474 – Filiale di Lecco – Corso Martiri delle Liberazione n. 65, 23900 Lecco – IBAN: IT76X0569622900000003404X49 BIC/SWIFT:POSOIT22 specificando nella causale “pagamento spese istruttorie AUA”

Il pagamento oneri all’ATO deve essere effettuato sul c/c intestato all’Ufficio d’Ambito di Lecco, IBAN: IT03 X0832951300000000280108 (BCC dell’Alta Brianza – Alzate Brianza).

Le spese istruttorie sono determinate dalla Deliberazione Giunta Regione Lombardia X/3827 del 14/07/2015  ed ai fogli elettronici di calcolo predisposti da Regione Lombardia.

 



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.