Lecco, 20 settembre 2019 – Oggi a Villa Monastero di Varenna durante il 65° Convegno di Studi Amministrativi, organizzato dalla Provincia di Lecco con il Consiglio di Stato, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio di Stato Filippo Patroni Griffi e il Consigliere della Corte dei conti Amedeo Bianchi hanno annunciato l’istituzione del Premio Vandelli.

Il Convegno di Varenna è ormai universalmente riconosciuto come il più autorevole e prestigioso appuntamento in materia di studi amministrativi e contabilità pubblica non solo a livello nazionale, ma anche nel panorama europeo.

Realizzato sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e talvolta con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, negli ultimi 10 anni la sua immagine si è ulteriormente rafforzata, grazie al coinvolgimento delle massime istituzioni e alla partecipazione di autorevoli personalità del Parlamento, del Governo, della Pubblica Amministrazione, della Magistratura, del mondo accademico e dell’imprenditoria.

Per veicolare buone pratiche ed esempi positivi, gli organizzatori hanno ritenuto di fare un ulteriore salto in avanti, conferendo un riconoscimento a coloro che si siano distinti per il loro contributo nelle tematiche trattate, introducendo quindi, nell’ambito di questo prestigioso incontro annuale, un Premio.

Tra i destinatari di tale premio ci sarebbe sicuramente stato anche il Professor Luciano Vandelli, scomparso prematuramente il 22 luglio scorso, subito dopo aver rivisto e corretto la relazione che lo scorso anno aveva proposto al Convegno di Varenna e che trattava delle prospettive di attuazione dell’articolo 116 u.c. della Costituzione.

Pertanto, quale sorta di riconoscimento postumo da parte del Convegno di Varenna, e quindi del Consiglio di Stato, della Corte dei conti e della Provincia di Lecco, si è convenuto di dedicare il Premio a colui che, docente di Diritto amministrativo e Diritto degli enti locali all’Università Alma Mater di Bologna e alla SPISA, ha svolto un’estesa e profonda analisi giuridica del sistema istituzionale pubblico, costituzionale e amministrativo in particolare nei Paesi dell’Europa meridionale.

Luciano Vandelli è stato protagonista della cultura amministrativa, attraverso i suoi studi e la passione politica è stato agente di cambiamento e d’innovazione delle istituzioni e protagonista della sperimentazione di servizi di qualità al cittadino, negli enti locali.

La prima edizione del Premio si svolgerà nel mese di settembre 2020 a Villa Monastero di Varenna, nell’ambito del 66° Convegno di studi amministrativi.

La giuria sarà composta anche da rappresentanti del mondo delle istituzioni, specialisti ed esperti nelle materie della contabilità pubblica, del diritto amministrativo e costituzionale, e dell’organizzazione aziendale. Ospiterà un membro della famiglia Vandelli come giurato di diritto.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.