Lecco, 26 giugno 2019 – Con tre nuove adesioni raccolte negli ultimi giorni, il Protocollo d’intesa per l’anticipazione delle indennità ai lavoratori di aziende in crisi, rinnovato lo scorso 18 aprile nella sede della Provincia di Lecco, può contare sul sostegno di altri tre importanti partner: Bcc di Carate Brianza, Bcc di Triuggio e Valle del Lambro, Ordine dei Consulenti del lavoro di Lecco.

L’intesa consente ai lavoratori di imprese che fanno ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinaria (Cigs) o al fondo di integrazione salariale (Fis) di richiedere l’anticipazione gratuita delle indennità di sostegno al reddito spettanti dall’Inps.

La collaborazione di altre due banche con un forte radicamento territoriale e quello dei professionisti lecchesi in campo giuslavoristico va ad aggiungersi a quella di Bcc Valsassina, Provincia di Lecco e parti sociali lecchesi, già firmatarie dell’intesa.

Le nuove adesioni aumentano le opportunità dei lavoratori di accedere allo strumento, poiché i due istituti di credito, portando complessivamente in dote 7 filiali in provincia di Lecco (Barzanò, Bulciago, Casatenovo, Cassago Brianza, Lecco, Oggiono e Valmadrera), e altre 10 in provincia di Monza e Brianza, contribuiscono a coprire buona parte del territorio lecchese che ne rimaneva escluso, potendo anche essere d’aiuto ai lavoratori residenti in numerosi Comuni limitrofi alla provincia di Lecco.

Il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli commenta: “Ringrazio i presidenti e le strutture operative di Bcc Carate Brianza e Bcc Triuggio e Valle del Lambro per l’aiuto concreto che daranno ai lavoratori di aziende in difficoltà e il presidente della Bcc Valsassina per aver contribuito al coinvolgimento delle due banche. L’operatività del protocollo è rafforzata dall’ingresso dei Consulenti del lavoro lecchesi, che hanno svolto un ruolo importante nella gestione delle crisi aziendali verificatesi in provincia negli ultimi anni”.

Il Consigliere provinciale delegato Giuseppe Scaccabarozzi aggiunge: “L’adesione dei nuovi partner è un’ottima notizia, anche alla luce di alcune recenti crisi aziendali come Husqvarna Italia di Valmadrera e Fallimento Maggi Group di Olginate, che stiamo affrontando grazie al consueto lavoro di rete territoriale; sono oltre 130 i lavoratori che attendono la cassa integrazione guadagni straordinaria. Siamo al lavoro con gli enti e le parti sociali per attenuare le pesanti ricadute di queste crisi sui lavoratori, mediante lo strumento dell’anticipazione del trattamento di cassa integrazione guadagni straordinaria. Più avanti, insieme agli operatori accreditati, saremo impegnati anche sul fronte delle politiche attive del lavoro”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.