Lecco, 23 agosto 2018 – A seguito della frana del 3 giugno scorso a Pagnona la Provincia di Lecco, vista l’impossibilità di poter fra fronte a spese straordinarie in autonomia a causa dei tagli subiti dal Bilancio provinciale, ha tempestivamente chiesto a Regione Lombardia di intervenire economicamente per poter procedere all’esecuzione delle opere per il ripristino delle condizioni di sicurezza nell’area a monte della SP67.

La Provincia ha predisposto subito un progetto per ottenere il finanziamento regionale.

Regione Lombardia, nella seduta di Giunta del 2 agosto, nell’ambito di un programma di interventi straordinari per fare fronte ai dissesti idrogeologici causati dagli eventi meteorici di maggio e giugno 2018 nei territori di Bergamo, Brescia e Lecco, ha destinato la somma di 300.000 euro proprio al finanziamento dell’intervento richiesto in Pagnona.

Ora si attende, come disposto dalla delibera di Giunta Regionale, che il Dirigente della Regione Lombardia individui la Provincia di Lecco come Ente attuatore dell’intervento, in modo da poter procedere ad approvare nel più breve tempo possibile la variazione di bilancio, il progetto già redatto e bandire la gara per l’esecuzione dei lavori.

Il Presidente Flavio Polano: “La frana di Pagnona è una ferita per tutto il nostro territorio che deve essere sanata; la Provincia si è mossa con la massima urgenza per ottenere le risorse economiche per poter intervenire: ringrazio quindi la Regione, che ha dimostrato sensibilità e prontezza nel recuperare le risorse richieste. Ho voluto tenere lo scorso Consiglio provinciale proprio presso il Comune di Pagnona per rafforzare la vicinanza della Provincia e confermare la ferma intenzione di rendere più breve possibile il ripristino della viabilità in sicurezza. Il tema dei territori montani, delle strade montane, è un tema che le Province hanno portato con forza all’attenzione di Regione Lombardia, evidenziando che la geomorfologia del nostro territorio è fragile e il clima sicuramente può influire negativamente in alcuni ambiti; in questo momento, nella complicata situazione in cui versano le Province, l’unica fonte di finanziamento è rappresentata proprio da Regione Lombardia”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.