Lecco, 9 novembre 2017 – “In relazione a quanto successo ieri sera in Consiglio Provinciale, dove, sull’ultima delibera, peraltro di routine, i due gruppi consiliari Lega Nord-Forza Italia-Fratelli d’Italia e Libertà e Autonomia Provincia di Lecco hanno deciso di abbandonare l’aula senza alcun plausibile motivo, ma solo per far mancare il numero legale, cogliendo l’occasione dell’assenza del consigliere del gruppo Democrazia è partecipazione, e rimarcare (così hanno verbalizzato) che loro sono la maggioranza (fatto quest’ultimo non vero), corre l’obbligo di fare due brevi pensieri.

Come a tutti noto, le Province sono Enti di secondo livello che vivono esclusivamente sui trasferimenti erogati dallo Stato e dalla Regione sulla base delle competenze che ci hanno delegato. Quindi trasferimenti di natura vincolata (puoi realizzare ciò che loro indicano da fare). Siamo sostanzialmente Enti di servizio e al servizio dei Comuni (impostazione istituzionale peraltro del tutto condivisibile). Dobbiamo quindi gestire al meglio le risorse che ci vengono di volta in volta assegnate. Non abbiamo quindi spazi per operare chissà quali scelte politiche se non quello di definire, in accordo coi Sindaci, le priorità degli interventi. Voler “politicizzare” anche la quotidianità francamente ci sembra fuori luogo. A maggior ragione nella situazione di grosse fatiche gestionali e finanziarie in cui l’intero comparto delle Province si trova.

Non condividiamo l’utilizzo di queste schermaglie procedurali, che rimangono fini a se stesse, che i cittadini fanno fatica a capire, che producono solo perdite di tempo. Noi continuiamo a lavorare con la massima serenità e convinzione per i nostri Sindaci, che anche l’altra sera all’Assemblea, molto partecipata, convocata per l’approvazione del bilancio, hanno ringraziato, con toni pacati, incoraggiamenti costruttivi, analisi e suggerimenti responsabili, per quanto stiamo facendo per loro. E l’ampia maggioranza con cui è stato approvato il parere sul bilancio è la prova che la Casa dei Comuni della Provincia di Lecco è un soggetto riconosciuto e in continua condivisa crescita”.

Il Presidente
Flavio Polano



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.