Continua l’impegno della Provincia di Lecco nel sostegno del progetto del liceo musicale, con lo stanziamento di un contributo straordinario di 5.000 euro finalizzato all’integrazione e al potenziamento della strumentazione musicale in dotazione.

La sezione di liceo musicale attivata nel 2011 al Liceo Grassi di Lecco, che vanta una prestigiosa collaborazione con il Conservatorio di Musica Verdi di Milano e con le scuole medie a indirizzo musicale del territorio, si prepara ad avviare il suo terzo anno di vita pensando al potenziamento della strumentazione musicale in dotazione e alla progettazione di interventi di insonorizzazione delle aule.

Unica sezione sul territorio provinciale, è una tipologia di indirizzo che richiede un supporto costante in termini di investimenti e risorse economiche. Oltre a prevedere, a differenza degli altri indirizzi di studio, l’organizzazione di prove di accertamento delle competenze musicali per l’accesso e la frequenza, è anche necessario integrare e potenziare la strumentazione musicale in dotazione e insonorizzare alcune aule per lo studio dell’acustica.

“L’attivazione del liceo musicale nella nostra provincia – commenta l’Assessore all’Istruzione Luca Teti – è stata complessa e ha richiesto serrate trattative e un forte impegno. Si tratta di un progetto ambizioso, in cui abbiamo sempre creduto, che rappresenta un arricchimento per il nostro sistema scolastico e al quale abbiamo deciso di dedicare impegno e investimenti. Il percorso di consolidamento di questo nuovo indirizzo si sta sviluppando in maniera graduale e, dopo aver supportato l’organizzazione delle prove di accertamento delle competenze musicali dei primi due anni, in occasione dell’avvio del terzo anno abbiamo deciso focalizzare gli interventi di supporto sulle dotazioni strumentali. L’obiettivo è assicurare, a mano a mano che il corso entra a regime, la presenza di un pianoforte acustico in ogni classe, ma il liceo si dovrà anche dotare di lavagne interattive multimediali, di timpani per la materia percussioni, di aule insonorizzate per lo studio della materia tecnologie musicali. In un momento di ristrettezze economiche, come l’attuale, la scelta di investire in questo progetto è impegnativa, ma siamo profondamente convinti della sua bontà, spinti dalla volontà di offrire ai nostri ragazzi, soprattutto a coloro che hanno scelto di frequentare le scuole medie a indirizzo musicale, l’opportunità assolutamente nuova di accedere a una formazione completa, che possa aprire loro le porte dell’università e del conservatorio”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.