Quale territorio per quale sviluppo dell’economia lecchese? E’ questo il titolo dell’incontro organizzato ieri dalla Provincia di Lecco per consentire ai rappresentanti del tessuto produttivo locale di confrontarsi sul futuro territorio, utilizzando la modalità informale e innovativa dell’Open Space Technology.

“L’obiettivo di questo momento di lavoro comune – afferma l’Assessore al Territorio Gianluca Bezziè stato quello di raccogliere il prezioso contributo dei protagonisti della nostra economia e valorizzarli quali patrimonio di esperienza e di idee per migliorare il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, la cui revisione prevede una particolare attenzione allo sviluppo del tessuto produttivo. Sono lieto che questa occasione di confronto sia stata pienamente colta: la partecipazione è stata infatti superiore alle aspettative e sono emerse interessanti proposte che potranno essere meglio sviluppate”.

Nelle due sessioni di lavoro della giornata sono stati trattati temi importanti per il futuro della provincia di Lecco: la pianificazione urbanistica e lo sviluppo sostenibile, l’attrattività e la competitività, la semplificazione burocratica, il coordinamento tra enti e le prospettive del lavoro nella piccola e media impresa locale.

“Dal lavoro comune – precisa l’Assessore Bezziè emerso la necessità che gli amministratori locali redigano gli strumenti di pianificazione territoriale considerando e valorizzando la dimensione dello sviluppo economico nella sua globalità e non solo in termini di volumi edilizi: l’attrattività di un territorio, hanno concordato i presenti, ha a che fare con la sua qualità ambientale e il suo valore culturale ed estetico, anche per le imprese che vi operano”.

Una parte importante della discussione è stata dedicata alle infrastrutture di diverso livello presenti nel nostro territorio, evidenziando una carenza preoccupante sulla quale è necessario lavorare insieme per migliorare l’attrattività della provincia di Lecco.

Occorre – conclude l’Assessore Bezzicolmare in tempi brevi questa lacuna operando in sinergia, ciascuno per le sue competenze, affinché lo sviluppo e l’integrazione delle infrastrutture permetta di promuovere il turismo, valorizzare il paesaggio e facilitare la mobilità locale per migliorare la qualità della vita di tutti”.




Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.