Lecco, 7 febbraio 2017 – Il Tavolo della rete territoriale antiviolenza di genere, Provincia di Lecco, Comune di Lecco e Ufficio Scolastico Territoriale di Lecco organizzano il corso di informazione e formazione Ri-partiamo dal rispetto, rivolto ai docenti degli istituti di istruzione di ogni ordine e grado della provincia di Lecco.

Gli incontri si terranno presso la sala don Ticozzi della Provincia di Lecco, in via Ongania 4 a Lecco, con inizio alle ore 15.00:

  • giovedì 16 febbraio – La violenza di genere tra i giovani
  • giovedì 23 febbraio – La violenza di genere e l’infanzia
  • giovedì 2 marzo – Riconoscere, prevenire e curare la violenza: il sostegno alle vittime

La partecipazione agli incontri è gratuita e ai partecipanti verrà rilasciato un attestato ai fini del riconoscimento dei crediti formativi universitari.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con L’altra metà del cielo Telefono Donna Merate, Telefono Donna Lecco onlus, Omnia Language, Istituto comprensivo Stoppani di Lecco e Istituto Viganò di Merate, all’interno del progetto S.T.A.R. Sistema Territoriale Antiviolenza in Rete, con il contributo di Regione Lombardia.

“E’ compito delle istituzioni, insieme ad associazioni e volontari, prevenire e contrastare ogni forma di violenza verso le donne – commenta il Consigliere provinciale delegato alle Pari opportunità Marinella MaldiniDa tempo la Provincia di Lecco è attiva nel contrasto alla violenza contro le donne e favorisce la prevenzione operando all’interno del Tavolo della rete territoriale antiviolenza. Da qui è nata l’idea di proporre questo corso di informazione e formazione per i docenti, perché è dalla scuola che dobbiamo iniziare a sensibilizzare e a educare i nostri giovani al rispetto delle donne e alla lotta contro la violenza di genere declinata in ogni forma, fisica, psicologica, economica, sessuale, che purtroppo è un fenomeno sociale negativo”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.