Lecco, 9 settembre 2013 – Giovedì 12 settembre entrerà in vigore il nuovo orario invernale del Trasporto Pubblico Locale su gomma. I mesi estivi hanno visto il forte impegno dell’Assessorato ai Trasporti e Mobilità della Provincia di Lecco per ascoltare l’esigenze degli utenti e dei Comuni e giungere a un aggiornamento delle linee del trasporto pubblico nonostante la costante riduzione delle risorse disponibili.

L’Assessore ai Trasporti e Mobilità Franco De Poi conferma che il confronto con i Sindaci del Lago, Valvarrone e Val d’Esino ha portato a rivedere alcune corse per assecondare le necessità di mobilità e trasporto pubblico dell’area. In particolare si conferma il ripristino delle corse mattutine lungo la linea D25 Bellano-Avano di Tremenico: “Relativamente a questa operazione voglio ringraziare i Sindaci della Valvarrone per l’impegno e la disponibilità nel cercare con la Provincia soluzioni adeguate alle richieste dei cittadini”.

Con l’avvio dell’orario scolastico e a seguito di incontri con amministratori e cittadini sono state introdotte alcune modifiche al Programma di Esercizio, finalizzate a favorire la fruizione del servizio pubblico, in particolare:

  1. come richiesto dal Sindaco di Esino la corsa scolastica mattutina che da Esino scende a Bellano, utilizzata in particolare da studenti e lavoratori, è stata posticipata alle ore 6,10
  2. in accordo con il Comune di Mandello, e senza aumento dei costi, sono state aggiornate alcune corse della linea D20, togliendo progressivamente le sovrapposizioni con il servizio ferroviario nel tratto Lecco-Mandello, rivalutando di conseguenza il collegamento nell’ambito territoriale del comune stesso

“Sono convinto – prosegue l’Assessore De Poiche l’impegno e la determinazione fin qui dimostrati da tutti gli interlocutori favoriranno concrete politiche di trasporto pubblico, riducendo il numero delle auto in circolazione a beneficio di un sistema integrato di mobilità”.

In tale contesto si inserisce anche la volontà della Giunta Nava di non modificare il costo di biglietti ordinari e abbonamenti previsti dal mese di settembre. Infatti gli unici aumenti riguardano i titoli di viaggio integrati denominati Io viaggio, che, secondo le disposizioni di Regione Lombardia, hanno registrato un lieve aumento, portando ad esempio il costo mensile del titolo I.V.O.P (Io Viaggio Ovunque in Provincia) da 70 a 72 euro, restando comunque l’importo più basso tra le Province della Lombardia.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.