Oggi la Direzione Generale Attività Produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia ha approvato il Decreto che prevede l’estensione delle agevolazioni di cui alla DGR X/151 del 17 maggio 2013 (Determinazioni a sostegno del sistema delle imprese della Provincia di Sondrio interessate dalla chiusura della SS 36) anche alle imprese della Provincia di Lecco interessate dalla chiusura della SS 36.

Si tratta di una risposta concreta di Regione Lombardia alla nota del Presidente della Provincia di Lecco Daniele Nava, che lo scorso 21 maggio aveva espressamente richiesto di estendere le misure di sostegno delle attività produttive anche ai Comuni della Provincia di Lecco interessati dal blocco della SS 36.

Questi i 15 Comuni lecchesi interessati dal provvedimento: Abbadia Lariana, Bellano, Colico, Dervio, Dorio, Esino Lario, Introzzo, Lierna, Mandello del Lario, Perledo, Sueglio Tremenico, Varenna, Vendrogno, Vestreno.

La misura Credito Adesso sostiene il capitale circolante delle imprese, comprensivo dei crediti verso clienti e magazzino, legato all’attività produttiva e commerciale (ivi inclusi i costi per le materie prime e gli altri materiali necessari alla produzione, forza lavoro, scorte e spese di gestione, finanziamento di crediti commerciali e da vendite a utenti non finali) mediante finanziamenti con una durata non inferiore a due anni.

“Questa decisione – commenta con soddisfazione il Presidente Navapermette di sostenere il sistema produttivo lecchese duramente provato dalla chiusura della SS 36, unica via ad alto scorrimento che permette i collegamenti tra la provincia di Sondrio e la provincia di Lecco. Mi sono personalmente impegnato per ottenere l’estensione anche ai nostri Comuni; ringrazio l’Assessore regionale Antonio Rossi e i Consiglieri regionali Mauro Piazza e Antonello Formenti per il loro fondamentale supporto”.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.