Territorio

  •  

PLIS Valle San Martino

Riconoscimento: Deliberazione di Consiglio Provinciale 29 Settembre 2004, n. 71

Ente gestore: Convenzione stipulata tra i Comuni aderenti al Parco che hanno individuato nel Comune di Carenno il Comune Capo-Convenzione

Superficie: circa 600 ettari

Caratteristiche: Il Parco è localizzato in una zona montuosa all’interno del sistema delle Prealpi Lombarde racchiusa tra il Monte Resegone, la Corna Camozzera e i Monti Tesoro e Albenza da un lato, e affacciata sul Lago di Garlate e sul Fiume Adda, dall’altro lato.
La presenza predominante di castagneti da frutto è arricchita dalla presenza di carpini neri, frassini, aceri, faggi e betulle. Lungo il Torrente Gallavesa e i corsi d’acqua sono presenti interessanti formazioni ripariali costituite da boschi igrofili e saliceti caratterizzati dell’elevato numero di nicchie ecologiche che ospitano. Nel Parco risulta molto ricca la presenza di flora protetta e fauna, in particolare di avifauna migratoria.
Oltre alla presenza di patrimonio storico – culturale e dei caratteristici roccoli, nel Parco è ben sviluppata una fitta rete escursionistica, che ha costituito nel passato una fondamentale rete di comunicazione, utilizzata negli spostamenti da e per Lecco, Como, Valle Imagna, Valtellina e Svizzera.

Sede del Parco: c/o Comune di Carenno, Via Roma 36 – 23802 Carenno (LC) – tel. 0341 610220, fax 0341 610165.



Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.