Sport – Bilancio sociale e di metà mandato

Il Presidente presenta la Provincia

Servizio Attività sportive

antonio-rossi

Antonio Rossi

Assessore: Sport

La parola all’Assessore

Progetto Sport e Giovani

Un percorso condiviso con gli Istituti scolastici
Raggiungere i giovani attraverso la Scuola per promuovere l’attività sportiva: questo il percorso seguito a partire dal 2009 in stretta collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale.
Il Progetto prevede la realizzazione, in sinergia con il mondo della scuola, di interventi che tendono a favorire l’avvicinamento alla pratica sportiva, a promuovere lo sport quale strumento di crescita della persona e mezzo per sostenere la cultura del rispetto dell’altro e delle regole oltre che a supportare lo studente atleta nella conciliazione degli impegni scolastici e sportivi.
Sono stati realizzati attraverso un protocollo d’intesa i Giochi sportivi studenteschi, promossi dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) in collaborazione con il CONI e le Federazioni Sportive Nazionali, che sono rivolti alle scuole secondarie di primo e secondo grado e hanno avuto un consistente incremento e il progetto di rete Ambiente e cultura sportiva, che prevede attività da svolgere in palestra e attività a contatto con il territorio: lago, fiume, montagna con la finalità di integrare ragazzi di età, scuole ed esperienze motorie diverse, nonché di valorizzare la correlazione tra l’educazione fisico-motoria e il territorio, per fare acquisire ai ragazzi la consapevolezza che l’attività fisico-motoria è pratica abituale da svolgere abitualmente sul proprio territorio durante il tempo libero.
Nel 2011 la novità è stata rappresentata dal progetto Scuola e sport uniti per il successo scolastico e sportivo dello studente, un progetto, avviato in via sperimentale in due istituti di istruzione superiore: il “Bertacchi” di Lecco e il “Bachelet” di Oggiono, che persegue l’intento di sostenere gli Studenti-Atleti delle scuole superiori durante il loro percorso scolastico e agonistico, per favorire la continuità dell’attività sportiva praticata ad alti livelli, senza compromettere il risultato scolastico.

La Provincia di Lecco, il CONI Provinciale e l’Ufficio Scolastico Territoriale hanno avviato dal 2009 il progetto Alfabetizzazione Motoria, approdato a Lecco in seguito alla scelta da parte del MIUR e della Provincia di Lecco insieme a quella di Milano, per rappresentare la Lombardia. Il progetto si rivolge alla scuola primaria per promuovere e valorizzare l’educazione motoria fisica e sportiva nella scuola, riconoscendola come strumento determinante per la formazione della personalità dei giovani; l’educazione al movimento e allo sport è riconosciuta quale elemento fondamentale per la promozione e la valorizzazione delle potenzialità psico-fisiche dell’individuo, tese a favorire una crescita consapevole e armonica della personalità, prevenire il disagio, la dispersione scolastica e la marginalità sociale. Il progetto si rivolge alle scuole elementari, le uniche in Italia a non prevedere l’insegnamento dell’educazione fisica. L’obiettivo è quello di dare ai ragazzi la possibilità di svolgere attività sportive e, attraverso queste, sviluppare o incrementare competenze motorie e stili di vita corretti e utili per una crescita personale armoniosa ed equilibrata.

I Comuni: un punto di riferimento per lo sport
Nell’ottica di promuovere momenti di avvicinamento allo sport, sono state realizzate le manifestazioni:

1. SportivamEnte Provincia, in onore dei protagonisti dello sport lecchese che si sono distinti nell’anno e rappresenta un consolidato evento come tributo ai meriti sportivi degli atleti che si sono maggiormente distinti nell’anno e ai volontari, tecnici o dirigenti, quale riconoscimento per l’attività svolta;

2. SportivamEnte …all’aperto pensata quale momento di condivisione con i Comuni dei valori postivi legati allo sport: un’iniziativa riservata ai Comuni che si confrontano attraverso squadre di ragazzi del proprio territorio. La prima edizione si è tenuta nel 2011 e vuole diventare un appuntamento stabile, da riproporre ogni anno con modalità condivise con i Comuni. A significare che la manifestazione non si qualifica come competitiva, ma vuole essere un’iniziativa con finalità promozionale, la previsione di premi “di classifica” e “di partecipazione, ad estrazione” consistenti nella fornitura di attrezzature sportive liberamente scelte da ogni Comune, sulla base delle esigenze del proprio territorio.

Sempre rivolto al mondo della Scuola, di concerto con l’Ufficio Scolastico Territoriale, e in collaborazione con i Comuni, si intende diffondere e sostenere il progetto Io tifo positivo, patrocinato da Regione Lombardia. E’ un progetto che ha come obiettivo la formazione di una cultura della sportività nei giovani attraverso una serie di azioni educative volte alla prevenzione del tifo violento. La Provincia si è fatta promotrice dell’informativa ai Comuni e ha sostenuto, per i Comuni aderenti, una quota del costo del progetto.

» Introduzione
» Elenco progetti


Sito accessibile certificato CNIPA
Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.